Burgo: Regione sollecita impegno privati su futuro stabilimento Duino

Trieste, 18 apr - Una precisa richiesta di conferma dell'impegno per il mantenimento - anche nel medio e lungo periodo - della produzione dello stabilimento di Duino e per la riconversione della linea 2 è stata rivolta dagli assessori regionali alle Attività Produttive e al Lavoro ai rappresentanti della Burgo e della cartiera di Ferrara.

È questo, in sintesi, l'esito del confronto tenutosi stamane in Regione - presso la sede del Consiglio - tra l'Esecutivo e le due imprese attorno alle quali ruota il futuro dello stabilimento duinese. Alla riunione hanno inoltre preso parte Confindustria Venezia Giulia, organizzazioni sindacali, Rsu e Friulia.

Un appello, quello degli assessori regionali competenti, che ha incontrato risposta positiva sia da Burgo - che ha confermato la continuità di produzione presso il sito giuliano, a dispetto di una complessa situazione del mercato di riferimento, grazie all'importazione sul territorio di volumi da altri stabilimenti del gruppo - che dall'ingegner Spinoglio, che ha voluto partecipare personalmente all'odierno vertice, pronto a farsi carico della riconversione della linea 2 non appena verrà perfezionato l'iter autorizzativo in materia ambientale.

ARC/DFD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento