Notizie dalla giunta

CACCIA: PANONTIN, CHIESTO AMPLIAMENTO ZONA PROTETTA FOCE ISONZO

Udine, 6 dicembre - L'assessore regionale alla Caccia e alle Risorse ittiche del Friuli Venezia Giulia Paolo Panontin ha presieduto a Udine il Comitato faunistico regionale che ha esaminato le proposte di modifica di due Piani di gestione di aree protette. All'organismo consultivo, del quale fanno parte i rappresentanti del mondo faunistico, venatorio, agricolo e ambientale della regione, sono infatti state illustrate proposte inerenti la salvaguardia e la valorizzazione dell'ambiente naturale e del suo patrimonio faunistico.

In particolare, la prima proposta prevede l'ampliamento della zona protetta dell'area di pregio naturalistico situata alla Foce dell'Isonzo e si prefigge, come ha spiegato il responsabile dell'area protetta Foci dell'Isonzo-Isola della Cona Fabio Perco, di arricchire ulteriormente il pregio naturalistico dell'area per rafforzare il patrimonio ambientale e faunistico, che rappresenta un elemento attrattivo. Sono infatti sempre più numerosi i visitatori dell'area e le scolaresche che vi compiono visite guidate a scopo didattico, per conoscere da vicino le biodiversità che caratterizzano le ricchezze naturali e avifaunistiche del Friuli Venezia Giulia.

La seconda proposta mira a preservare e a valorizzare i boschi planiziali di Muzzana del Turgnano, attraverso il divieto di addestramento di cani da caccia, di azioni di popolamento faunistico e dell'immissione di selvaggina cacciabile. Tra i vincoli suggeriti dagli esperti vi è anche il divieto di allestire all'interno del bosco punti di foraggiamento per gli ungulati, in quanto tali animali selvatici arrecano danni alla vegetazione pregiata dell'area protetta che ne contraddistingue la biodiversità.

ARC/CM/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CACCIA: PANONTIN, CHIESTO AMPLIAMENTO ZONA PROTETTA FOCE ISONZO

TriestePrima è in caricamento