rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Notizie dalla giunta

Cal: Callari, approvato programma triennale sviluppo ICT

 


Udine, 15 dic - È stato approvato all'unanimità dal Consiglio delle autonomie locali il Programma triennale per lo sviluppo dell'Ict, dell'e-government e delle infrastrutture telematiche 2022-2024, che è stato sottoposto dall'assessore regionale al Patrimonio, Sebastiano Callari.

"Ogni anno - ha spiegato Callari - il Piano triennale sviluppo Ict ha un suo scorrimento e viene gestito attraverso una cabina di regia della quale fanno parte diverse Direzioni regionali e rappresentanti del Cal; tale gruppo di lavoro evidenzia di volta in volta i progetti e i bisogni che in campo digitale hanno i singoli enti locali e la stessa Regione".

"Sul tema della digitalizzazione - ha precisato l'assessore - c'è un grandissimo fermento, perché il Pnrr prevede ingenti risorse, oltre 46 miliardi di euro, da destinare a quel processo di trasformazione digitale del quale tanto abbiamo bisogno".

La pandemia, ha aggiunto - "ci ha rivelato in maniera inappellabile la nostra grande debolezza dal punto di vista della digitalizzazione, perché soprattutto nella prima fase siamo stati bloccati nelle attività della pubblica amministrazione, in quanto il sistema informatico non è stato in grado di agire nell'emergenza, anche per una grande carenza di competenze, a tutti i livelli della Pa".

"Scontiamo in tutto il nostro Paese - ha detto Callari - l'inadeguatezza delle reti informatiche; per il loro adeguamento e per la realizzazione di quelle mancanti il Dipartimento della trasformazione digitale ha già stanziato 6 miliardi di euro. La Regione, da parte sua ha inserito all'interno del Piano triennale tutte quelle criticità che sono state indicate nel piano nazionale e che emergono tra le necessità presenti sul nostro territorio".

"Tra queste - ha spiegato Callari - il potenziamento delle reti per i servizi scolastici nei Comuni e per le politiche attive del lavoro, la realizzazione di un protocollo unico a livello regionale che sarà molto utile per le attività amministrative, la predisposizione di una scheda 'lavoro-impresa', che sarà molto importante per lo sviluppo delle nostre aziende sul territorio e il potenziamento del servizio per la motorizzazione civile".

"Mentre si sta predisponendo uno sportello unico dei servizi - ha soggiunto - : una porta d'ingresso attraverso la quale i cittadini e le imprese si potranno confrontare direttamente con la pubblica amministrazione, per poter poi allineare l'intero sistema informatico del Friuli Venezia Giulia a un altro traguardo di livello europeo, che sarà lo Sportello unico europeo".

"A tutto questo percorso - ha annunciato l'assessore - si aggiunge la decisione operata nei giorni scorsi di investire 2 milioni di euro l'anno per creare un nuovo servizio Ict: sarà finalizzato alla cybersecurity visti i numerosi attacchi informatici ai quali sono sottoposte le amministrazioni pubbliche, offrendo tale servizio anche alle aziende del territorio. Ha origine - ha concluso Callari - da un progetto dell'Università di Udine e di Insiel, e mira ad aumentare il livello di sicurezza digitale, mettendo insieme le competenze di Uniud con quelle della nostra società 'in house', al fine di realizzare una struttura che tenga monitorato h24 il sistema informatico regionale".

2) segue ARC/CM/ma
 

 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cal: Callari, approvato programma triennale sviluppo ICT

TriestePrima è in caricamento