CALENDA IN FVG: SERRACCHIANI, LEF AVANGUARDIA FABBRICA 4.0

San Vito al Tagliamento (PN), 17 novembre - "Le parole utilizzate dal ministro Calenda sono state chiare e dicono che questo progetto di Lean Experience Factory (LEF) va sposato dal Governo".

Lo ha dichiarato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, al termine dell'incontro svoltosi al centro ad alta specializzazione di San Vito al Tagliamento, accompagnando l'esponente dell'esecutivo nazionale nella visita all'innovativo centro sperimentale.

Per Serracchiani la LEF "è uno degli elementi caratterizzanti il digital innovation hub  che per il Friuli Venezia Giulia avrà un ambito regionale e metterà assieme il sistema delle Università, l'Area di ricerca di Trieste e i Poli tecnologici".

La presidente ha poi messo in evidenza come il Friuli Venezia Giulia possa ritenersi un territorio all'avanguardia per due ordini di motivi. Il primo è che "il modello di fabbrica digitale è nato a San Vito già nel 2011, quindi molto prima che si radicasse il concetto di fabbrica 4.0 come oggi viene definita e interpretata a livello nazionale".

In secondo luogo, l'esperienza pordenonese della LEF è molto importante "perché ha portato un colosso mondiale qual è McKinsey a scegliere come unica regione in Italia il Friuli Venezia Giulia per stringere un'alleanza con Unindustria Pordenone insieme alla quale dar vita a questo centro. Un'operazione, quella portata termine, che è indice di quanto il nostro territorio possa essere fortemente attrattivo".

Per Serracchiani il passo successivo da compiere è quello di lavorare sulla domanda "per capire nel dettaglio quali siano le specifiche esigenze delle imprese e quindi elaborare delle risposte che siano in grado di soddisfare le loro necessità".

Pertanto, in questo senso, vanno anche definiti quali debbano essere gli obiettivi futuri da raggiungere "come ad esempio - ha aggiunto la presidente - nell'ambito della formazione professionale e manageriale, sviluppando così nuovi assetti imprenditoriali maggiormente indirizzati alla digitalizzazione e all'innovazione, capaci di avere ripercussioni positive sul sistemo economico della nostra regione".

Queste ottime esperienze già maturate in Friuli Venezia Giulia vanno quindi condivise "mettendo in rete - ha concluso Serracchiani - ciò che abbiamo a disposizione per renderci utili nel contesto del Nordest insieme alle altre regioni".

ARC/AL/fc
 

 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Cultura: Gibelli, Teatro Verdi di Pn riprende con spettacoli dal vivo

  • 5 maggio '45: Roberti, caduti di via Imbriani martiri orrore titino

  • Giro d'Italia: Fedriga, evento che contribuisce a ripartenza Fvg

  • Vaccini: Riccardi, ipotizzabile apertura a nuove fasce popolazione

  • Salute: Riccardi, proposte al tavolo nazionale con Medicina generale

  • Covid: Riccardi, ok da Figliuolo a vaccino a personale italiano Aviano

Torna su
TriestePrima è in caricamento