CARNI ROSSE: SHAURLI, IN FVG GARANTITA QUALITÀ E TRASPARENZA

Trieste, 27 ott- "Nell'affrontare il tema del consumo di carne rossa, credo che occorra evitare allarmismi e banalizzazioni e, prima di tutto, serva equilibrio, che peraltro è da sempre condizione importante per la dieta alimentare di ognuno di noi". A sostenerlo è l'assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli che interviene sul tema sollevato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

"I cittadini sono sempre più attenti e consapevoli, chiedono qualità e trasparenza - osserva l'assessore - ed è quello che il sistema agroalimentare del Friuli Venezia Giulia, e non da oggi, è in grado di assicurare".

"Le nostre produzioni agroalimentari - ricorda l'assessore Shaurli - si sono infatti orientate in tutti i campi verso l'alta qualità. I disciplinari che regolano per esempio il Prosciutto di San Daniele o l'allevamento della nostra Pezzata Rossa, sono estremamente severi, a partire dai mangimi degli animali fino alla lavorazione e conservazione delle carni, rendendo così sicure le caratteristiche nutrizionali dei prodotti. Le filiere sono insomma certificate, tracciabili e trasparenti".

"E voglio ancora ricordare - conclude Shaurli - la scelta lungimirante di una Regione che garantisce i propri prodotti con il marchio AQUA, a tutela di una filiera che si svolge entro un territorio circoscritto e definito".

ARC/PF



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Semplificazione: Callari, ddl snellirà procedimento amministrativo

Torna su
TriestePrima è in caricamento