Venerdì, 30 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

CARTA UDINE: SERRACCHIANI, RIFORMA PUNTO FONDANTE SPECIALITÀ

Udine,7 ottobre - "Rispetto alla Riforma si può essere contrari" per varie ragioni, ma "c'è un motivo rispetto al quale la chiarezza è d'obbligo. Un punto su cui non si può non dire la verità: questa Riforma rafforza in maniera importante le Regioni e le Province autonome".

Lo ha detto la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani intervenendo a Udine al convegno su Riforma Costituzionale e Autonomie speciali, durante il quale è stata firmata la Carta di Udine tra Friuli Venezia Giulia, Sardegna e le Province autonome di Trento e di Bolzano. Secondo Serracchiani le specialità si rafforzano perché "per la prima volta nella Riforma si parla di un intesa che pone i sottoscrittori, Governo e Regioni, sullo stesso piano, a trattare delle materie di competenza dell'uno e delle altre".

"C'è anche - ha rilevato la presidente - un consolidamento della possibilità che nell'intesa vengano previste ulteriori competenze, perché l'articolo 116 della Costituzione (come del resto ricordato negli interventi che si sono susseguiti oggi) non solo rimane ma rappresenta un'opportunità in più che viene offerta anche alle Regioni a Statuto ordinario".

Pertanto "non solo le Regioni speciali possono riadattare gli strumenti della specialità alle nuove esigenze e raggiungere un'intesa per ottenere nuove competenze, ma le stesse Regioni a statuto ordinario possono essere messe nelle condizioni di diventare un po' più speciali".

"È un punto importante dei rapporti Stato-Regioni ed è un fatto storico importante che realtà con Statuti diversi, che raramente sono riuscite a fare massa critica, su un aspetto così rilevante hanno fatto squadra, firmando il medesimo documento e presentandosi insieme di fronte al Governo perché credono che questa riforma sia un punto fondante della nuova specialità".

"Una specialità - ha evidenziato - che ha origini storiche ancora valide, non solo da proteggere ma da rifondare per diventare indispensabili e responsabili nei confronti del Paese. Credo - ha concluso Serracchiani - che la riforma costituzionale ci dia tutte queste occasioni".

ARC/PPD/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CARTA UDINE: SERRACCHIANI, RIFORMA PUNTO FONDANTE SPECIALITÀ

TriestePrima è in caricamento