CENTRALE KRSKO: ARPA, NESSUNA EVIDENZA DI CONTAMINAZIONE DOPO SCOSSA

Udine, 1 nov - A ora non c'è nessuna evidenza di contaminazione radioattiva a seguito del terremoto che si è verificato in Slovenia questa mattina in prossimità della centrale nucleare di Krsško.

Lo evidenzia l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) del Friuli Venezia Giulia dopo verifiche condotte con l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), anche attraverso contatti con le corrispondenti autorità tecniche slovene ed europee.

I livelli di radioattività ambientale vengono tenuti direttamente sotto controllo tutto l'anno 24 ore su 24 da ARPA e ISPRA grazie a una rete di monitoraggio composta da cinque centraline di misura in tempo reale di irraggiamento in aria e da una postazione di misura delle deposizioni atmosferiche, che vengono di norma verificate ogni 24 ore.

Tutti i punti di misura in continuo (le cinque stazioni) oggi non hanno rilevato anomalie, che avrebbero peraltro comportato una procedura di allarme.

ARC/Com/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Protezione civile: Zilli a trentesimo fondazione gruppo di Mortegliano

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

Torna su
TriestePrima è in caricamento