Ciclismo: Gibelli, 4a tappa AIRace valorizza Cormons e il monte Quarin

Trieste, 27 lug - "E' una bellissima gara, oggi nobilitata da un arrivo in salita in un posto inconsueto come il monte Quarin, che in questo modo viene valorizzato sotto il profilo ambientale e turistico grazie all'iniziativa del Comune di Cormons e del suo sindaco Roberto Felcaro".

Con queste parole si è espressa l'assessore regionale alla Cultura e Sport, Tiziana Gibelli, dopo aver consegnato la maglia azzurra di leader della classifica all'ucraino Mark Padun, del team Bahrain-Merida, al termine della quarta tappa, da Padola a Cormòns/Monte Quarin, di 204,5 Km, della Adriatica Ionica Race (AIRace), l'evento ciclistico voluto e organizzato dall'ex Campione del Mondo Moreno Argentin, e sostenuto dalla Regione, giunto alla seconda edizione.

"Sono particolarmente contenta - ha poi aggiunto Gibelli - di aver partecipato alla premiazione di una competizione ciclistica che fa parlare del Friuli Venezia Giulia tra sportivi e appassionati proprio nel giorno in cui Vincenzo Nibali è ritornato ad essere il grande Nibali che tutti noi conosciamo, capace di vincere un'importante tappa del Tour de France.

La quinta e ultima tappa dell'AIRace 2019, di 133,5 Km, partirà domani sempre da Cormons per concludersi come lo scorso anno a Trieste, in piazza dell'Unità d'Italia. Sarà duello fra velocisti e attaccanti, il degno atto conclusivo di una corsa che richiede resistenza e polivalenza. ARC/PPD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

Torna su
TriestePrima è in caricamento