rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Commercialisti: Zilli, utile confronto Regione-giovani professionisti

Udine, 7 apr - "Gli amministratori regionali hanno il dovere di mantenere saldo il confronto con i giovani professionisti perché le nostre scelte e azioni politiche hanno ricadute sul lungo periodo e quindi riguardano in primis il loro futuro. Allo stesso tempo è sempre stato importante per la Regione poter contare su professionisti capaci che danno consigli e restituiscono uno spaccato della realtà economica, del tessuto imprenditoriale, della situazione finanziaria delle famiglie per compiere al meglio le nostre strategie". Lo ha detto l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli oggi, al teatro Giovanni da Udine, dove ha portato il saluto istituzionale del governatore Massimiliano Fedriga e dell'Esecutivo regionale all'apertura dei lavori del 59° congresso dell'Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili (Ungdcec) che tra oggi e domani riunirà a Udine professionisti da tutta Italia. "Il Friuli Venezia Giulia è impegnato nel portare avanti le strategie sui fondi del Pnrr e abbiamo attivato da subito un tavolo operativo stabile che coinvolgesse le varie componenti socio-economiche proprio con l'intento di utilizzare al meglio risorse che sono un faro per la crescita dei nostri territori. Per farlo sono necessarie competenze e capacità di visione che i giovani oggi presenti rappresentano al meglio con la loro volontà di impegno e cambiamento. La Regione non può che essere onorata di ospitare questo congresso" ha rimarcato Zilli. I lavori della prima sessione sono stati aperti da Francesca Tomada, presidente del Comitato organizzatore che ha proposto, oltre che la sede di Udine, anche il tema del congresso incentrato sulla finanza d'impresa. Un argomento di prospettiva e orientato al futuro, che costituisce un'area di specializzazione per i giovani professionisti, protagonisti proprio del Pnrr e della congiunzione tra imprese e Pubblica amministrazione, con attività di consulenza e rendicontazione. Tra gli interventi anche quello di Micaela Sette presidente dell'Ordine di Udine oltre che di Matteo De Lise, presidente nazionale di Ungdcec. Un saluto è giunto anche dal sindaco Pietro Fontanini. Negli interventi un richiamo alla deontologia e all'etica, alla formazione continua, agli investimenti pubblici e privati, alla finanza sostenibile. I lavori si chiuderanno sabato nella sala Ajace di Palazzo D'Aronco con l'assemblea dei benemeriti e quella dei presidenti dei vari ordini territoriali. ARC/SSA/ma


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercialisti: Zilli, utile confronto Regione-giovani professionisti

TriestePrima è in caricamento