Notizie dalla giunta

Comparto unico: Serracchiani e Panontin incontrano i segretari comunali

Udine, 1 marzo -"Esamineremo le richieste di chiarimento espresse dai segretari comunali su alcuni aspetti della legge regionale in materia di sistema integrato del pubblico impiego regionale e locale ed effettueremo un ulteriore approfondimento tecnico anche con il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione con il quale abbiamo un contatto costante e continuo". Lo ha affermato ieri, nella sede della Regione a Udine, la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani incontrando, assieme all'assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin, i segretari comunali del Friuli Venezia Giulia. Una riunione in cui i segretari comunali hanno presentato un documento con alcune osservazioni e proposte sulla legge 18/2016 in materia di sistema integrato del pubblico impiego regionale e locale.

La presidente, che ha palesato la volontà di aprire il dialogo sui temi segnalati, si è detta disponibile a valutare eventuali interventi normativi se saranno necessari e a dare, in ogni caso, risposte in tempi brevi. I punti oggetto di chiarimento hanno riguardato alcuni aspetti della legge 18/2016 anche alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 251 del 2016 che ha dichiarato l'illegittimità parziale della Riforma Madia sulla Pubblica amministrazione con riflessi, in particolare, sul decreto legislativo di attuazione in tema di riorganizzazione della dirigenza pubblica. Da qui la necessità secondo i segretari comunali di un intervento del legislatore regionale per adeguare la norma alla sopravvenuta modifica e la richiesta di uno slittamento del termine del 31 marzo, data entro la quale deve essere presentata l'istanza di inserimento nel ruolo di dirigenti del Comparto unico previsto nella legge regionale 18/2016.

Panontin ha ricordato la collaborazione con i segretari comunali che, fin dall'inizio, hanno fatto parte del comitato tecnico partecipando alla stesura della norma regionale e ha evidenziato alcuni degli elementi sui quali è già previsto un intervento legislativo: "ci siamo già impegnati a rivedere alcuni punti - ha detto Panontin - e lo abbiamo già annunciato formalmente in una recente circolare esplicativa, ad esempio le forme di convenzionamento fra Enti e i relativi criteri di adeguatezza in base ai quali associarsi, oltre che sulla questione del contratto applicabile".

ARC/LP/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comparto unico: Serracchiani e Panontin incontrano i segretari comunali

TriestePrima è in caricamento