Mercoledì, 28 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

CONCORSI: PANONTIN, REGIONE STA ATTUANDO SCORRIMENTO GRADUATORIE

Trieste, 23 novembre - Complessivamente la Regione Friuli Venezia Giulia ha provveduto, nei primi mesi del 2016, all'assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato di nove unità (due vincitori e sette idonei) nella categoria C e di cinque unità (tre vincitori, di cui uno interno, e due idonei) nella categoria D.

Per quel che attiene alle assunzioni a tempo determinato (nella maggior parte dei casi due anni, più eventuale uno), attualmente, a seguito di numerose rinunce, con lo scorrimento della graduatoria per la categoria C si è arrivati al candidato numero 67 sui 92 totali, mentre nella categoria D si è raggiunto il numero 33 sui 53 totali.

Questa la risposta dell'assessore regionale al Comparto unico del Friuli Venezia Giulia Paolo Panontin, nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale, all'interrogazione a risposta immediata presentata dal consigliere Rodolfo Ziberna, avente per oggetto l'utilizzazione da parte degli Enti locali delle graduatorie dell'ultimo concorso regionale per la categorie C e D.

La Regione, come ha spiegato l'assessore Panontin, consente agli Enti locali l'utilizzo delle graduatorie dei concorsi per le categorie C e D, previa verifica dell'insussistenza di attuali o imminenti esigenze di utilizzo da parte della stessa Amministrazione regionale, la quale a tutt'oggi ha permesso ai Comuni di attingere ai candidati idonei a tempo indeterminato, mentre per quelli a tempo determinato (istanze dei Comuni di Trieste e Sacile) la procedura è sospesa, in quanto gli uffici regionali stanno procedendo allo scorrimento delle graduatorie.

"Resta inteso - ha sottolineato Panontin - che appena verrà ultimata la procedura relativa alle assunzioni a tempo determinato, le graduatorie verranno messe a disposizione delle altre Amministrazioni locali interessate, mentre è sempre aperto l'utilizzo delle graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato".

L'assessore ha inoltre puntualizzato che l'attuale fase di superamento delle Province, non allineata temporalmente fra i quattro Enti, condiziona complessivamente il procedimento delle assunzioni, in virtù della definizione del personale da destinare alle Unioni Territoriali Intercomunali (UTI) e alla stessa Regione.

Infine l'assessore ha tracciato quello che sarà il percorso futuro previsto dalla Riforma del Comparto: la gestione dei concorsi verrà centralizzata a livello delle UTI e solo su richiesta, mediante apposita convenzione, al nuovo Ufficio unico regionale. Ed è proprio il criterio di territorialità legato alle UTI - ha concluso Panontin - a rappresentare un significativo elemento di razionalizzazione e di economicità rispetto al passato.

ARC/GG/EP



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CONCORSI: PANONTIN, REGIONE STA ATTUANDO SCORRIMENTO GRADUATORIE

TriestePrima è in caricamento