rotate-mobile
Notizie dalla giunta

CONSORZI: BOLZONELLO, TERRITORIO HA RACCOLTO LA SFIDA DI RILANCIMPRESA

Udine, 02 set - Il territorio ha raccolto la sfida e ha avviato il riordino previsto dalla legge regionale Rilancimpresa FVG. Alla scadenza del termine per l'avvio del processo di fusione stabilito dalla norma, lo scorso 26 agosto, tutti i Consorzi e l'Ente Zona Industriale di Trieste (EZIT) hanno compiuto, infatti, le prime fondamentali decisioni, ovvero la scelta della futura geografia delle zone industriali. Ora gli Enti passeranno da 10 a sei.

Si tratta di un passo importante per il percorso a tappe della Riforma. Lo ha evidenziato Sergio Bolzonello, vicepresidente e assessore regionale alle Attività produttive della Regione Friuli Venezia Giulia, che ha promosso la Riforma da lui definita "rivoluzionaria e strutturale, fondamentale per cercare di dare alla nostra regione un'organizzazione più moderna e al passo coi tempi, per attrarre efficacemente nuovi investimenti".

Bolzonello ha ricordato come, ora, i sei Consorzi "con un management snello e professionale saranno il primo punto di contatto infrastrutturato per nuovi investimenti".

Il territorio, sempre secondo Bolzonello, ha risposto positivamente alla sfida facendo proprie le proposte di riordino contenute nella legge regionale Rilancimpresa FVG: "un risultato non scontato, su cui ci sarà del lavoro tecnico di verifica e di attuazione da portare avanti, ma che segna una svolta e una scelta importante per i territori: operare con un numero minore di Enti, con un territorio di riferimento più significativo e avviare le premesse per ragionare in modo strategico sulla logistica, la portualità, i servizi alle imprese".

L'assetto prescelto dai Consorzi, nell'ambito delle possibilità indicate da Rilancimpresa FVG, è stato di ridurre da tre a due quelli dell'area Destra Tagliamento, da quattro a due quelli dell'area Friulana, da due a un Consorzio per l'area Isontina, mentre l'area montana, considerate le sue peculiarità, ne manterrà uno unico così come l'EZIT, in considerazione del proprio status di Ente pubblico. Gli Enti ora avranno 18 mesi per compiere la Riforma e per costituire i nuovi Consorzi di sviluppo locale.

"Nel solco del Piano di sviluppo del settore industriale approvato lo scorso anno - ha concluso Bolzonello - un altro passo si è compiuto quest'anno dopo l'approvazione a febbraio della legge regionale 3/2015 (Rilancimpresa FVG). Cominciamo concretamente a vedere la linea del traguardo di una Riforma che prevede anche il riordino dei Consorzi industriali, rivisti sia nel proprio ruolo sia nell'articolazione e nelle funzioni, in modo da renderli il primo punto di contatto per i nuovi insediamenti e, dunque, una leva fondamentale per migliorare l'attrattività del nostro territorio".

ARC/Com/LP



In Evidenza

Potrebbe interessarti

CONSORZI: BOLZONELLO, TERRITORIO HA RACCOLTO LA SFIDA DI RILANCIMPRESA

TriestePrima è in caricamento