Coronavirus: Bini, ddl 94 è su emergenza, poi servirà legge organica



Trieste, 12 giu - "Il disegno di legge 94 su ulteriori misure a sostegno delle attività produttive a integrazione della legge 3/2020 contiene interventi concreti ancora legati alla fase emergenziale. A questa norma seguirà una legge organica che conterrà i temi prospettati in SviluppoImpresa e attualizzati cui si legheranno i nuovi pilastri del rilancio tra i quali il tema della capitalizzazione delle pmi, l'individuazione dei settori strategici, l'attrazione degli investimenti, la riforma dell'accesso al credito agevolato e l'economia green e sostenibile" .

E' quanto ha affermato l'assessore alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini, precisando così la dignità e la valenza della legge 94 all'esame del Consiglio regionale e prefigurando la portata della riforma in cui consisterà la nuova legge organica che prenderà il posto di SviluppoImpresa, "ritirata dalla Giunta - ha ricordato Bini - per l'aggiornamento dei parametri generali richiesti dalla pandemia".

Nella nuova legge organica che dovrà dare gambe al rilancio della fase 3, ha detto Bini, "troveranno spazio anche i temi del commercio, della responsabilità sociale di impresa e dell'albergo diffuso".

"La fase nuova - così Bini - richiederà un grande impegno di tutti e un forte collegamento con il quadro finanziario nazionale ed europeo, visto che le difficoltà affioreranno dopo l'estate e l'autunno che ci attende sarà caldo. Per questo servirà un grande patto per lo sviluppo". ARC/PPH/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento