Coronavirus: Fvg, in cantiere interventi per turismo culturale e mare

Trieste, 6 mar - La Regione, attraverso PromoTurismoFVG, sta predisponendo misure di prevenzione del calo turistico nel comparto culturale e balneare a seguito dell'emergenza Coronavirus.

Dopo il successo dell'iniziativa "Scia gratis", che in due giorni ha fatto registrare in montagna oltre 100 prenotazioni e quasi 500 richieste di informazioni pervenute agli infopoint della Regione, PromoTurismoFVG sta mettendo a punto altre iniziative che possano incidere positivamente sulle visite e le prenotazioni nelle città d'arte e nelle località balneari del Friuli Venezia Giulia.

L'ente di promozione e gestione del turismo regionale, attraverso la sua controllata GIT - Grado Impianti turistici, ha già deliberato la riduzione dal 20 al 5 per cento della caparra confirmatoria richiesta agli operatori dell'Isola del sole sulle prenotazioni degli ombrelloni per la prossima stagione estiva. In questo modo si è inteso dare un immediato segnale agli operatori preoccupati per l'andamento dei flussi turistici.

Per le città d'arte e per tutta l'offerta relativa al turismo culturale, invece, è allo studio una promozione legata all'acquisto della FVGCard, il pass nominativo della durata di 48 ore, 72 ore o 7 giorni (dal primo utilizzo) e che consente di entrare gratuitamente nelle strutture convenzionate e di fruire di speciali sconti. ARC/SSA/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Porto Vecchio: Fedriga, ok ad accordo per la riqualificazione

  • Finanza locale: Roberti/Zilli, via alla riforma dei tributi locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento