Coronavirus: Regione fornisce task force a Cciaa e Centri assistenza

Bini, urgente trasferire liquidità a imprese

Udine, 2 apr - La Regione Friuli Venezia Giulia fornirà ai Centri di assistenza tecnica alle imprese del terziario e artigiane (Catt Fvg e Cata) e alle Camere di commercio una task force formata da dieci tecnici della Direzione centrale Attività produttive per consentire di evadere le pratiche in arretrato e procedere speditamente con la concessione dei contributi.

Lo ha reso noto l'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, nel corso della videoconferenza con i vertici delle Camere di commercio e con i Centri di assistenza tecnica alle imprese del Friuli Venezia Giulia per fare il punto sulle misure anticrisi a favore del settore economico per l'emergenza Coronavirus.

"Dobbiamo rispondere celermente - ha fatto sapere Bini - alle esigenze di liquidità, sfruttando la nuova norma che consente il 90% di elargizione anticipata: oltre ai nuovi 7,5 milioni messi a disposizione dalla Regione per le locazioni, dalla ricognizione appena effettuata i Centri di assistenza tecnica e le Camere di commercio hanno 60 milioni di disponibilità che possono essere iniettati subito alle imprese. Serve quindi che le procedure, già semplificate al massimo, siano evase il più velocemente possibile".

Sulle criticità che sono state espresse in merito alla tardiva risposta da parte del sistema bancario alle erogazioni, Bini ha confermato essere in programma una riunione con l'Associazione bancaria italiana per risolvere le criticità che sono state confermate in questi giorni da tutte le associazioni di categoria. ARC/EP/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento