Coronavirus: Riccardi, anche mascherine FFP2 nella fornitura a Comuni

Da Roma integrazione a dispositivi della Protezione civile Fvg

Palmanova 1 apr - Si amplia la distribuzione di dispositivi di protezione ai Comuni. Alle mascherine della Protezione civile regionale si affiancherà anche una fornitura del Dipartimento nazionale comprendente altri diversi tipi di mascherine e guanti in lattice. Da venerdì 3 aprile, infatti, i Gruppi comunali di protezione civile, che si recheranno al Centro operativo di Palmanova per la seconda consegna delle mascherine alla popolazione, riceveranno questo ulteriore materiale, secondo una serie di parametri che tengono conto della popolazione e dell'indice di contagio.

Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

Nel dettaglio, fanno parte della fornitura le mascherine ad uso professionale (FFP2), caratterizzate da potere filtrante per microorganismi 92-94 per cento e che hanno una tenuta fino ad 8 ore. Sono dispositivi di protezione individuale utilizzabili dagli addetti che operano a contatto con persone potenzialmente contagiose, ove non sia possibile mantenere le distanze di sicurezza. L'utilizzo necessita di apposito addestramento perché richiedono particolari accortezze nell'impiego.

Inoltre ai Comuni saranno distribuite anche delle mascherine chirurgiche, sempre fornite dal Dipartimento nazionale di Protezione Civile. Monouso, non utilizzabili in campo sanitario, hanno una durata massima di impiego di 10/12 ore. Lo stesso Dipartimento nazionale dà indicazione di impiego al volontariato di protezione civile e altro volontariato civico operante per attività non a diretto contatto con persone potenzialmente contagiose, raccomandando pertanto di mantenere le distanze di sicurezza durante il loro impiego.

Fanno parte dello stock proveniente da Roma anche delle mascherine filtranti antibatteriche monouso, con indicazione di utilizzo in tutte le circostanze nelle quali sia opportuno proteggere dalla diffusione del virus la popolazione o altre categorie di soggetti deboli in assenza di più efficaci dispositivi di protezione. Infine saranno distribuiti anche guanti in lattice, riservati agli operatori del volontariato e da altri soggetti a rischio di evitare di venire a contatto con superfici potenzialmente contagiose. ARC/GG/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento