Coronavirus: Riccardi, su anziani Asugi contagio inferiore a stime

Palmanova, 19 mag - "Fortunatamente quel fenomeno che era stato prudenzialmente ipotizzato in certi termini si sta presentando in dimensioni e intensità di portata significativamente inferiore. All'interno delle residenze per gli anziani, infatti, a seguito delle politiche adottate con i tamponi, il tracciamento e la separazione dei percorsi, il tasso di contagio è in diminuzione e le guarigioni stanno aumentando. Quindi la stima iniziale, che rappresentava un fabbisogno di almeno nuovi trecento posti letto per gli ospiti delle case di riposo affetti da coronavirus, in realtà appare essere inferiore".

Lo ha detto oggi a Palmanova il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, nel corso della riunione in videoconferenza con i rappresentanti e i sindaci dell'Ambito che fa riferimento all'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina (Asugi).

I dati, come ha sottolineato Riccardi, indicano che, all'interno del territorio di competenza dell'Asugi, circa il 70 per cento degli anziani ospitati nelle strutture sono stati sottoposti a tampone.

Durante l'incontro è stato anche confermato l'esito negativo delle analisi per tutte le persone assistite nella residenza "Culot" di Gorizia.

Altro tema in agenda quello relativo alle visite dei parenti nelle case di riposo e la possibilità per queste strutture di accogliere nuovi ospiti.

Sull'argomento il vicegovernatore ha ribadito la posizione dell'Amministrazione regionale: "L'ultimo dcpm indica con chiarezza quali sono i margini di manovra sulle misure di sicurezza. Il provvedimento del Governo fa infatti riferimento alla responsabilità delle singole strutture, le quali dovranno opportunamente condividere le azioni con le Aziende sanitarie".

Sul fronte dell'assistenza per i disabili entro il mese il vicegovernatore sottoporrà alla Giunta una delibera che fornirà gli indirizzi alla Aziende per la stesura dei Piani territoriali, "i quali - ha concluso Riccardi - definiranno le misure di sicurezza per il riavvio e la riorganizzazione dei servizi". ARC/GG/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento