Coronavirus: Roberti, differiti termini Comuni per recesso da Unioni

Trieste, 17 mar - "In considerazione dell'attuale situazione legata all'emergenza Coronavirus, la Regione ha deciso di non tener conto del termine, inizialmente fissato per il 31 marzo 2020, entro il quale i Comuni aderenti a una Unione e non intenzionati alla trasformazione in Comunità, avrebbero dovuto deliberare il loro recesso dall'Unione stessa".

Lo ha comunicato l'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti, precisando che il termine era ordinatorio per tutti i Comuni non ricompresi nelle Comunità di montagna.

"L'Amministrazione regionale - ha spiegato Roberti - valuterà, in base ad evolversi della situazione, di provvedere a stilare un nuovo cronoprogramma, modificando la legge 21 del 2019". ARC/CCA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento