Coronavirus: Roberti, Fvg nel cuore del Fogolar di Hong Kong

Sodalizio dona a Cormons e Capriva 30 mila mascherine

Trieste, 31 mar - "Ancora una volta i nostri corregionali all'estero ci danno una concreta dimostrazione di quanto la loro terra di origine, seppur lontana migliaia di chilometri, sia ancora nel profondo dei loro cuori. In casi di emergenza e necessità viene a galla tutto il loro attaccamento al nostro territorio, perché l'emigrazione è come un elastico: più lontano lo si tira, più velocemente torna all'origine una volta che lo si lasca. Per questo motivo rivolgo il più sentito ringraziamento al Fogolar Furlan di Hong Kong che - attraverso l'imprenditore Loretto Pali - ha promosso e coordinato la donazione di 31 mila mascherine a due Comuni del nostro territorio regionale"

Lo ha detto l'assessore del Friuli Venezia Giulia con delega ai Corregionali all'estero Pierpaolo Roberti commentando la donazione compiuta dall'associazione degli emigranti con sede nel sudest della Cina, che ha fatto giungere in regione i dispositivi così utili e ricercati in questo periodo di emergenza sanitaria legata al Coronavirus. In particolare il Fogolar ha destinato 15 mila mascherine al Comune di Cormons mentre altri 15 mila pezzi saranno recapitati al Comune di Capriva del Friuli.

"Ma la solidarietà - ha aggiunto Roberti - non ha limiti geografici. Ne è la dimostrazione il fatto che il sodalizio ha allargato le braccia anche ai connazionali siciliani, donando mille mascherine all'Ospedale Maggiore di Palermo. Una regione come la nostra - conclude l'esponente dell'esecutivo Fedriga - che già per eventi passati ha ricevuto grande attenzione e sostegno da chi ha radici in questo territorio, ancora una volta "ringrazia ma non dimentica". Al presidente del Fogolar di Hong Kong va tutta la nostra gratitudine, rinsaldando un legame tanto più forte della distanza che separa la Cina alla nostra comunità regionale". ARC/AL/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento