Lunedì, 20 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Coronavirus: Zilli, riprogrammazione fondi Ue rischia penalizzare Fvg

Trieste, 28 apr - "Comprendiamo l'esigenza del Governo di riprogrammare gli attuali fondi comunitari Por Fesr e Por Fse per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, ma insistiamo nel ritenere fondamentale anticipare quota parte delle risorse della futura programmazione 2021/2027. Se così non fosse, finirebbero per essere penalizzate da un punto di vista economico proprio quelle Regioni virtuose che, come il Friuli Venezia Giulia, hanno già impegnato la gran parte delle partite a disposizione nel pieno rispetto delle tempistiche richieste dall'Unione europea".

Lo ha ribadito oggi l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli durante la Commissione Affari europei e internazionali delle Regioni e delle Province autonome che si è tenuta in videoconferenza con la partecipazione del ministro per il Sud e la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano.

"Ci aspettavamo risposte maggiormente precise dal Governo sul 'quantum' delle risorse da riprogrammare - ha sottolineato Zilli - anche perché rischiamo di non avere le risorse per la fase 2 nella lotta alla diffusione del Covid-19 che va avviata velocemente e con la massima serietà".

"Di fonte a una epidemia di questa portata, va evitato il rischio di creare differenze di questa portata fra territori all'interno dello stesso sistema Paese".

"Fortunatamente il Governo si è detto disponibile ad accogliere approfondimenti bilaterali da parte degli uffici ministeriali e delle Regioni su fondi riprogrammabili, anche se purtroppo - ha rimarcato in conclusione l'assessore alle Finanze - per la nostra Regione si tratta di risorse veramente limitate che ammontano a circa 6 milioni di euro". ARC/RT/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: Zilli, riprogrammazione fondi Ue rischia penalizzare Fvg

TriestePrima è in caricamento