Notizie dalla giunta

Corpo forestale: Zannier, preservata identità e specificità qualifica

Trieste, 28 apr - "Con la norma che disciplina le funzioni del Corpo forestale regionale sono state preservate l'identità e la specificità della qualifica di un organismo tecnico fondamentale". L'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche, Stefano Zannier, ha commentato così l'approvazione dell'art.14 del disegno di legge 130 Multisettoriale che assegna al Corpo forestale regionale il ruolo di organo tecnico che svolge attività finalizzate alla tutela delle risorse naturali e forestali e dell'ambiente. Al Corpo forestale sono attribuiti compiti riferiti alla conservazione e valorizzazione del patrimonio boschivo, alla difesa dei boschi dagli incendi, alle attività di soccorso in caso di calamità naturali, di monitoraggio e prevenzione del dissesto idrogeologico e delle valanghe, di tutela delle aree protette e di interesse naturalistico, di monitoraggio, gestione e salvaguardia della flora e della fauna selvatiche. Sono inoltre affidati al Corpo forestale compiti di polizia e di vigilanza in materia forestale, faunistico-venatoria, ittica e di protezione della natura e dell'ambiente. "Seppur inserita all'interno di una legge multisettoriale, questa norma va a sanare quel vulnus che ormai da anni vedeva scomparso anche il nome del Corpo forestale regionale dalla legislazione della Regione", ha rimarcato Zannier, aggiungendo che "in questo modo attribuiamo il dovuto rispetto al lavoro di tutti gli operatori, riconoscendo un apprezzamento anche normativo ad un organismo la cui funzione è indispensabile". "La norma non stravolge e non cambia assolutamente nulla rispetto alle funzioni specifiche del Corpo forestale - ha specificato Zannier -, ma mette in sicurezza l'organismo rispetto alla possibilità, avvenuta a livello statale, di veder assorbito il Corpo forestale nell'Arma dei Carabinieri. Il Friuli Venezia Giulia, invece, avrà sempre un suo Corpo forestale regionale con delle funzioni tecniche e di vigilanza all'interno dell'ordinamento legislativo della Regione". Con un regolamento transitorio e con una legge successiva verranno definite le articolazioni organizzative e funzionali necessarie a disciplinare in dettaglio l'attività del Corpo forestale regionale. ARC/SSA/pph


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo forestale: Zannier, preservata identità e specificità qualifica

TriestePrima è in caricamento