Notizie dalla giunta

Covid: Fedriga-Riccardi, vaccino è strumento per superare pandemia

Operativo il nuovo hub vaccinale al Terminal Passeggeri del Molo IV di Trieste Trieste, 19 mag - "L'attivazione del secondo hub vaccinale massivo di Trieste è la dimostrazione dei risultati che il nostro territorio riesce a ottenere quando si uniscono le forze per superare i momenti di emergenza. Ringrazio quindi tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa nata dalla collaborazione tra Regione, Comune di Trieste, Asugi e Fondazione CRTrieste. La macchina organizzativa messa in campo, grazia a un impegno notevole dal sistema sanitario, ci consente di superare ogni giorno il target fissato dal generale Figliuolo e nelle prossime settimane riceveremo ulteriori forniture di vaccino. Invito quindi tutti i cittadini che possono farlo a vaccinarsi, perché si può ambire ad un ritorno a una vita normale solo raggiungendo una sufficiente copertura vaccinale. Ognuno di noi ha una responsabilità verso se stesso, i propri cari e la società, quindi dobbiamo avere fiducia nella scienza e non affidarci alle leggende o alle fake news diffuse sui social network". È questo il messaggio lanciato dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, all'apertura del secondo hub vaccinale di Trieste al Terminal passeggeri del Molo IV, alla quale erano presenti anche il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, il presidente della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi, e i vertici dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina. La struttura è stata allestita grazie a un sostegno della Fondazione CRTrieste, che si è fatta carico delle spese per l'affitto e l'allestimento degli spazi, l'acquisto dei dispositivi di protezione individuale, la copertura assicurativa degli operatori sanitari volontari coinvolti e anche per il trasporto delle persone anziane o con limitazioni alla mobilità che possono così essere accompagnate nella struttura. Fedriga ha evidenziato che "quella per la vaccinazione è una battaglia che riguarda tutta la comunità ed oggi è momento di esserci, perché la guerra al Covid si può vincere solo in questo modo. Inoltre, se l'occupazione delle agende vaccinali non raggiungerà la capienza massima chiederò al generale Figliuolo di estendere la possibilità di vaccinazione ad ulteriori categorie, perché dobbiamo accelerare al massimo per consentire la ripresa del Friuli Venezia Giulia e dell'intero Paese". Il nuovo centro vaccinale ha un'ampiezza di oltre mille metri quadrati ed è dotato di un'area per l'accoglienza e il controllo della documentazione sanitaria, di 10 postazioni vaccinali e di un'area di osservazione post vaccinazione. Questa settimana saranno effettuate 550 somministrazioni al giorno, in media 50 ogni ora, mentre dalla prossima settimana le somministrazioni saranno raddoppiate per un totale di 1.100 al giorno, ovvero 100 vaccinazioni all'ora. Le inoculazioni saranno effettuate sette giorni su sette dalle 8.00 alle 20.00. Il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, ha spiegato che "la strada intrapresa con l'allestimento degli hub vaccinali si è rivelata corretta, ma ora dobbiamo superare il rallentamento delle adesioni alla campagna vaccinale attraverso una grande operazione di natura culturale, nella quale è determinate il rapporto fiduciario che i cittadini hanno anche con il medico di medicina generale. Per quanto riguarda il pass vaccinale lo Stato sta lavorando a una tecnologia nazionale, ma in Friuli Venezia Giulia abbiamo già messo a disposizione dei cittadini la piattaforma Sesamo che consente ai cittadini di dimostrare di aver ricevuto la vaccinazione". Il presidente della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi ha sottolineato che "nell'ultimo anno, per rispondere al momento delicato che stiamo vivendo, la Fondazione CRTrieste ha voluto orientare il suo agire al sostegno al settore della ricerca medica e dell'assistenza, con interventi a favore degli ambiti di emergenza che, di volta in volta, si manifestano. Oggi è fondamentale garantire la tutela della salute di tutti e agevolare il ritorno alla normalità, accelerando la campagna vaccinale. In questo momento è prioritario pensare alla salute delle persone e poi all'economia, perché senza la garanzia della salute non ci può essere nemmeno la ripresa delle attività economiche. A due mesi dal sostegno del Centro vaccinale alla Centrale idrodinamica abbiamo quindi voluto stanziare ulteriori risorse per affittare e allestire un ulteriore hub e per sostenere i costi di trasporto per gli anziani con limitazioni alla mobilità che possono così raggiungere la sede". La prenotazione degli appuntamenti si può effettuare attraverso il Call center regionale (0434 223522), gli sportelli Cup delle aziende sanitarie, le farmacie abilitate e la webapp (vaccinazioni-anticovid19.sanita.fvg.it). ARC/MA/al


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: Fedriga-Riccardi, vaccino è strumento per superare pandemia

TriestePrima è in caricamento