Covid: in Fvg 167 nuovi casi e zero decessi



Trieste, 17 ott - Oggi sono stati rilevati 167 nuovi contagi da Covid-19 in Friuli Venezia Giulia (4.340 tamponi eseguiti). Non si sono registrati decessi.

Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 6.260, di cui: 2.079 a Trieste, 2.160 a Udine, 1.319 a Pordenone e 668 a Gorizia, alle quali si aggiungono 34 persone da fuori regione.

I casi attuali di infezione sono 1.966. Salgono a 13 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 49 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 359, con la seguente suddivisione territoriale: 198 a Trieste, 79 a Udine, 73 a Pordenone e 9 a Gorizia.

I totalmente guariti sono 3.935, i clinicamente guariti 27 e le persone in isolamento 1.877.

Nel dettaglio dei casi, per quel che riguarda le residenze per anziani si registrano le positività al Covid di un ospite e un operatore a Trieste, oltre a quella di un altro operatore ad Artegna.

In ambito sanitario, sono state rilevate le infezioni da coronovirus di due assistenti sanitari del Dipartimento di Prevenzione di Udine e di un medico di Pordenone.

Sul fronte delle scuole sono stati trovati positivi al tampone: un alunno dell'Istituto G.D'Annunzio-M.Fabiani di Gorizia, 5 dell'Istituto comprensivo di Porcia (di cui 2 nella primaria), 2 dell'Istituto professionale F.Flora di Pordenone, 2 dell'istituto comprensivo G.Roli di Trieste e uno della scuola primaria E.Tarabocchia dell'Istituto comprensivo Roiano Getta di Trieste. Relativamente al caso dei 2 alunni dell'Istituto comprensivo Staranzano che erano risultati positivi il 15 ottobre, a seguito dell'esame rapido dei tamponi tutti i compagni di classe e i docenti risultano negativi.

Da segnalare infine la positività di un sacerdote di Monfalcone. ARC/GG/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Brigata Julia consegna donazioni Regione Fvg in Afghanistan

  • Covid: Fedriga, Governo non trascuri rischi sanitari/economico-sociali

Torna su
TriestePrima è in caricamento