Covid: Riccardi, maggior coinvolgimento per flusso dati a Comuni

Vertice con sindaci Pn, Prefetto e vertici Asfo Palmanova, 14 dic - Maggior coinvolgimento dei comuni, anche attraverso i centri operativi comunali di Protezione civile, per migliorare il flusso di comunicazione dei dati giornalieri verso le singole amministrazioni comunali, una forte sinergia con i sindaci affinchè compiano un'operazione di sensibilizzazione nei confronti dei cittadini per il rispetto delle norme anticovid e infine illustrazione del piano vaccini che prenderà il via con la prima fase a partire dal 15 gennaio. Sono stati questi alcuni dei temi affrontati oggi nel corso di un incontro svoltosi a Trieste tra il vicegovernatore della Regione, Riccardo Riccardi, il prefetto di Pordenone Domenico Lione, i vertici dell'Azienda sanitaria del Friuli Occidentale e una rappresentanza dei sindaci del territorio della Destra Tagliamento. L'appuntamento è servito per mettere a fuoco alcune problematicità riscontrate sul territorio ma soprattutto per rafforzare una sorta di coordinamento tra le parti che in questo periodo si trovano insieme impegnate nella gestione dell'emergenza Covid. In particolare il vicegovernatore ha illustrato ai presenti la complessità del sistema riguardante la rilevazione dei dati giornalieri e la successiva diramazione alle amministrazioni comunali. "Questo - ha detto Riccardi - è uno dei grandi temi sui quali la Regione sta dedicando grandi energie poiché rappresenta il fulcro attorno cui ruota l'analisi della situazione e la gestione dell'emergenza legata alla pandemia. Il parziale disallineamento esistente ad oggi è dovuto alla complessità del sistema, che utilizza piattaforme diverse e prevede la stesura di un bollettino quotidiano inviato alla Protezione civile, che poi evolve nel corso del tardo pomeriggio e della serata". Su questo aspetto il vicegovernatore ha assicurato che la Regione rafforzerà il collegamento con i Comuni al fine di ridurre le difficoltà fino ad ora riscontrate nel flusso dei dati. "Con i sindaci - ha detto Riccardi - abbiamo condiviso un percorso che prevede un maggior coinvolgimento dei Centri operativi comunali di Protezione civile, sui quali appoggiarsi per le comunicazioni giornaliere dei dati, in modo tale da ridurre le oggettive diversità sulla gestione del flusso dei valori legati al Covid nei vari comuni". Altro tema preso in esame nel corso dell'incontro è stato quello relativo all'opera di sensibilizzazione rivolta ai sindaci per cercare di gestire in maniera più efficace il rispetto delle norme per rallentare la diffusione del virus. "Per "raffreddare" la curva del contagio - ha detto Riccardi - è fondamentale l'utilizzo corretto delle mascherine, il mantenimento delle distanze interpersonali, evitare gli assembramenti e limitare il più possibile gli incontri. Questo vale anche e soprattutto nei comuni di minore dimensione, dove spesso i centri di aggregazione sono molto frequentati in quanto unici luoghi di incontro della popolazione locale. A questo proposito abbiamo chiesto quindi ai sindaci di affiancarci nell'importante opera di diffusione dei corretti comportamenti da tenere allo scopo di limitare la diffusione del virus". Il vicegovernatore ha illustrato quindi i passaggi salienti della campagna vaccinale che la Regione sta predisponendo sulla base delle indicazioni fornite dal Governo e dal Commissario straordinario per la gestione dell'emergenza Coronavirus e che vedrà tra l'altro nel S. Maria degli Angeli un o dei punti in cui verranno somministrate le dosi nella provincia di Pordenone. "Quello di oggi - ha concluso Riccardi - è stato un incontro molto proficuo. Per questo abbiamo deciso di istituzionalizzare questo appuntamento al fine di rendere più forte il legame e di condividere in modo più efficace lo scambio di informazioni tra la Regione e il territorio per la gestione della pandemia in Friuli Venezia Giulia". ARC/AL/ep

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, dopo taglio su vaccini serve riequilibrio tra Regioni

  • Covid: Riccardi, da 19/01 vaccinazioni solo per richiamo seconda dose

  • Università: Rosolen, rete veloce a servizio sistema scientifico Fvg

  • Rischio idrogeologico: Riccardi, per Tarcento progetto importante

  • Digitale: Callari, obiettivo transazioni telematiche Enti locali Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento