Covid: Riccardi, ok a confronto tra intersindacale medica e aziende

Palmanova, 14 dic - Piena disponibilità ad affrontare temi specifici, individuati dalle organizzazioni sindacali, sul tavolo di confronto con le direzioni generali e strategiche delle tre realtà regionali per cercare di dirimere i vari aspetti analizzati. È stato questo il metodo operativo che il vicegovernatore della Regione, Riccardo Riccardi, ha proposto nel corso di una videoconferenza alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell'intersindacale medica del Friuli Venezia Giulia. Durante l'incontro sono state presentate al vicegovernatore alcune criticità rilevate all'interno delle singole aziende in un momento di forte stress del sistema legato all'emergenza Covid. Riccardi ha innanzitutto ribadito il forte impegno che la Regione sta mettendo in campo per affrontare efficacemente la situazione pandemica in Friuli Venezia Giulia, senza mai sottovalutare alcun aspetto anche di fronte ad una curva dei contagi che sta lentamente appiattendosi. "Uno dei problemi che spesso viene posto alla nostra attenzione - ha detto il vicegovernatore - è quello della cronica mancanza di personale, argomento che non può essere risolto nell'immediato per l'assenza di questo tipo di figure. Abbiamo comunque cercato di fare il massimo per superare una difficoltà oggettiva che si presenta non solo in Friuli Venezia Giulia ma anche in tutto il resto del Paese, attingendo più personale possibile dalle disponibilità venutesi a creare a valere sui bandi della Protezione civile nazionale. Su altri aspetti di carattere generale, Riccardi ha evidenziato che la Regione si sta muovendo seguendo le linee guida definite dal Ministero della Salute nonché le prescrizioni indicate dal commissario straordinario per l'emergenza Covid, che non consentono spazi di manovra a livello locale. In chiusura di incontro il vicegovernatore ha suggerito ai presenti una modalità operativa da mettere in atto a partire da subito. "Molte delle cose che sono emerse nel corso della costruttiva riunione di oggi - ha aggiunto Riccardi - sono di natura strettamente operativa delle singole aziende. Potremo essere più efficaci e superare le preoccupazioni emerse dal dibattito se l'intersindacale ci presenterà una situazione dettagliata delle problematiche, che siamo pronti da esaminare successivamente con i vertici delle singole aziende". ARC/AL/ep

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Terzo settore: Riccardi, 1,2 mln a 51 progetti per salute e sociale

  • Covid: Riccardi, dato impensabile adesione personale Ssr a vaccini

  • Ambiente: Scoccimarro, a Regione gestione di gran parte Sin Trieste

  • Sicurezza:Roberti, primato Trieste città sicura è sprone non traguardo

  • Shoah: Fedriga, pietre inciampo argine a violenze su popolo israeliano

  • Lavoro: Rosolen, AttivaGiovani misura efficace. Nuovo bando da 1,8 mln

Torna su
TriestePrima è in caricamento