Covid: Riccardi, virus individuato in 106 case riposo

 



Trieste, 25 nov - "Il Servizio sanitario sta operando con la massima attenzione per contrastare la diffusione dei contagi tra gli ospiti e gli operatori delle residenze per anziani e ad oggi le positività registrate tra gli ospiti sono 1.334 e 569 fra gli operatori. Nello specifico, tra il 1° ottobre e il 24 novembre le strutture nelle quali sono stati registrati casi di Covid sono 106 e in 39 di esse i contagi hanno riguardato più di dieci persone".

Lo ha dichiarato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, durante la seduta odierna del Consiglio regionale, evidenziando che "in merito al numero e alla tipologia di nuove realizzazioni di strutture per ampliamenti o ampliamenti di quelle esistenti, tra maggio 2018 e agosto 2019, sono giunte complessivamente 5 istanze di ampliamento e 8 di nuove realizzazioni per complessivi 1.080 posti letto".

Analizzando la situazione dei singoli territori il vicegovernatore ha precisato che "nell'area giuliana e isontina, afferenti all'Asugi, sono state avanzate rispettivamente 2 richieste di ampliamento per 25 nuovi posti letto e 2 richieste di nuove realizzazioni per 230 posti letto. Nell'area afferente all'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale sono state presentate una domanda di ampliamento e 3 di nuove realizzazioni per 378 posti letto totali e in quella dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale, due di ampliamento e 3 di nuove realizzazioni per 447 posti letto". ARC/MA
 

 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Covid: Riccardi, da 8/3 potenziati vaccini over80 in Asugi Asufc Asfo

Torna su
TriestePrima è in caricamento