Covid: Zilli, da Por Fesr 3,5 mln per Servizio sanitario regionale

Trieste, 18 dic - "Nell'ambito del Por Fesr 2014-2020 con quasi 3,5 mln di euro abbiamo proposto di finanziare l'acquisto di beni e servizi per il Sistema sanitario regionale in prima linea nella lotta al Covid-19".

L'assessore alle Finanze, Barbara Zilli, presenta così i contenuti della delibera che oggi ha ottenuto il via libera, all'unanimità, da parte della Giunta regionale.

"Con questo provvedimento - afferma Zilli - sono stati approvati in via preliminare i criteri di selezione dell'azione 1.5 del Programma Operativo Por Fesr 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia, dedicata agli investimenti necessari per rafforzare la capacità del complesso dei servizi sanitari di rispondere alla crisi provocata dall'emergenza epidemiologica".

"Questa azione è stata introdotta nel pacchetto di modifiche apportate al Programma operativo in seguito alla diffusione del Coronavirus, il cui iter - ricorda l'assessore - si è concluso con la decisione presa il 16 novembre scorso dalla Commissione europea".

"La nuova azione, inserita nell'ambito dell'asse 1 intitolato 'Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione', favorisce gli interventi volti a potenziare il sistema sanitario regionale e la protezione civile nella loro capacità di far fronte all'emergenza sanitaria ancora in corso. La sua dotazione - precisa Zilli - è di 3 mln e 450mila euro ed è finalizzata a finanziare in particolare quelle operazioni che possono realizzarsi nell'ambito delle ordinarie procedure di acquisizione di beni e servizi per il Sistema sanitario".

"Per questo motivo - aggiunge l'assessore - non sono previsti dei criteri di valutazione ma unicamente dei parametri di ammissibilità. Per poter rendere pienamente operativa l'azione 1.5 è necessario, inoltre, che i nuovi criteri, dopo l'odierno consenso preliminare della Giunta, vengano valutati ed approvati in via definitiva anche da parte del Comitato di Sorveglianza".

"La presentazione di questa proposta al Comitato di Sorveglianza è affidata infatti all'Autorità di Gestione che - precisa Zilli in conclusione - ha già elaborato il documento sulla metodologia e sui parametri di selezione delle operazioni cofinanziate con il Por Fesr Fvg 2014-2020". ARC/RT/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Migranti:Roberti, bene presa posizione Dipartimento pubblica sicurezza

  • Concessioni balneari: Callari, serve immediata risposta del Governo

  • Carburanti: Scoccimarro, super sconto prorogato fino al 28 febbraio

  • Covid: Riccardi, risposta Afds appello sangue è esempio generosità Fvg

  • Montagna: Riccardi-Zannier, 74 rotoballe per animali in difficoltà

  • Istruzione: Rosolen, premio per scuole Fvg su progetti sostenibilità

Torna su
TriestePrima è in caricamento