Domenica, 25 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

CULTURA: 24/8 A SISTIANA LA PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTARIO "GENTI DI DUINO"

Trieste, 22 ago - Sarà presentato mercoledì 24 agosto, alle ore 20.00, al Centro di promozione territoriale di Sistiana, il documentario "Genti di Duino", prodotto e realizzato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Comune di Duino-Aurisina.

Saranno presenti l'assessore regionale alla Cultura Gianni Torrenti e il sindaco di Duino Aurisina Vladimir Kukanja, con l'assessore alla Cultura Marija Doroteja Brecelj e altri rappresentanti del Comune.

Il filo del racconto si snoda e si intreccia tra passato e presente, tra realtà e ricordo, come spiega l'esperta Anna Sustersic. Ad iniziare da quando, 70 milioni di anni fa, tutto era diverso. Non c'era il Carso, non c'erano rilievi, ma un ambiente tropicale, caldo, con delle isole circondate da mare poco profondo, dove dei molluschi costruivano le loro barriere.

Sulle sponde di questo bacino vivevano i dinosauri, ed è qui che, alla fine degli anni 80, sono stati trovati i resti del dinosauro Antonio. La paleontologa Deborah Arbulla, conservatrice del Museo di storia naturale di Trieste, introduce, con il contributo delle immagini di ricostruzione virtuale in 3D del dinosauro Antonio realizzate da Zoic s.r.l e animate da Marco Sergas e Walter Stor, la storia del territorio e delle genti che nel tempo hanno abitato questo territorio.

Dai castellieri, descritti poi da Valentina Degrassi e riproposti con l'ausilio della ricostruzione di un modello virtuale, realizzato da Marco Sergas con la consulenza di Susanna Moser, collaboratrice dei Civici musei di storia ed arte di Trieste, ai resti del cosiddetto "Palazzo di Attila".

Per descrivere quelli che furono gli abitanti del borgo, delle case di pietra su nel Carso o verso il mare che qui finisce, graffiando e mordendo le rocce alte delle falesie. Immagini e volti di ieri, ma anche di oggi, raccontati in questo documentario anche grazie al contributo delle voci dell'attore Massimo Somaglino ed Elke Burul per la versione italiana e di Helena Husu, Danijel Malalan, Emily Prall, John Hugh Daer, Daniela Pick Tamaro, Luca Palma per le edizioni straniere.

Frammenti della storia di queste terre così aspre e uniche. La memoria dei luoghi mitici alle foci del Timavo, castellieri e dinosauri si mescolano a tradizioni popolari legate al mare e una terra dove le essenze mediterranee convivono con quelle spigolose e dure che coprono la roccia del Carso. Storie di pescatori, di castellani e castelli, storie di nobili falconi, di grotte e doline. Antichi luoghi di culto, strade romane e cave di pietra. Siti archeologici da scoprire e itinerari sull'Ermada che parlano della Grande Guerra. Sentieri che si disegnano sulla cima di queste pareti di roccia che cadono giù a picco dentro il mare. Bizzarri paesaggi di pietra e racconti lontani.

Il documentario si è inoltre avvalso dei contributi di Vesna Gustin per la storia delle tradizioni della cucina; di Martina Ozbot dell'universìtà di Lubiana, esperta del dizionario di Alasia da Sommaripa, primo esempio di vocabolazio dall'italiano allo sloveno; di Franco Cucchi, geomorfologo del Dipartimento di Geoscienze dell'Università degli Studi di Trieste e di Fabio Perco, naturalista della Stazione biologica "Isola della Cona".

Il documentario, della durata di un'ora, è stato realizzato dall'Ufficio Stampa Agenzia Regione Cronache - Produzioni televisive della Regione in quattro versioni (italiana, slovena, inglese e tedesca). Sceneggiatura e testo sono di Mariolina Errico, fotografia e regia di Giorgio Gregorio, musiche originali di Giorgio De Santi. Sarà disponibile su dvd gratuitamente per scuole, associazioni, biblioteche ed enti e potrà essere richiesto agli URP - Uffici Relazione con il Pubblico della Regione - nei quattro capoluoghi e a Tolmezzo.

ARC/Com
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CULTURA: 24/8 A SISTIANA LA PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTARIO "GENTI DI DUINO"

TriestePrima è in caricamento