rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Cultura: Anzil, Folkest è viaggio tra culture e regioni del mondo

Udine, 16 giu - "È stato un grande piacere partecipare all'apertura della 45esima edizione di Folkest portando i saluti del governatore Massimiliano Fedriga. Questo festival è molto apprezzato e porta con sé valori profondi, come la tradizione e l'identità, e rappresenta un magnifico esempio di come la musica tradizionale possa connettere i popoli e creare legami e conoscenza reciproca". È il messaggio del vicegovernatore con delega alla Cultura Mario Anzil che ieri sera a Campoformido ha preso parte al concerto di apertura di Folkest, il festival internazionale della musica folk che a partire dal 15 giugno toccherà una ventina di comuni della regione: Arta Terme, Artegna, Campoformido, Caneva, Castelnovo del Friuli, Duino Aurisina, Fiumicello Villa Vicentina, Flaibano, Forgaria nel Friuli, Lusevera, Prato Carnico, Pulfero, Reana del Rojale, Ronchi dei Legionari, Romans d'Isonzo, Tramonti di Sopra, Vito d'Asio. "Ieri sera abbiamo avuto l'opportunità di viaggiare virtualmente in Sardegna grazie alle meravigliose esibizioni di Luigi Lai e Mauro Palmas. Questo è solo l'inizio di un percorso che, sebbene fisicamente toccherà molti paesi della nostra regione, condurrà la nostra immaginazione in un viaggio attraverso culture e regioni di tutto il mondo. Sono sicuro che Folkest continuerà a sorprenderci con una programmazione ricca di spettacoli coinvolgenti e indimenticabili" ha concluso Anzil. Promosso dall'associazione Folkgiornale con il sostegno della Regione, il festival propone generi che vanno dal folk puro, alla canzone popolare, dal folk-rock, al bluegrass, dalla musica antica, al jazz e alla world music. ARC/SSA/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Anzil, Folkest è viaggio tra culture e regioni del mondo

TriestePrima è in caricamento