Notizie dalla giunta

Cultura: Anzil, merletti goriziani gioielli della città e del Fvg

Gorizia, 18 ott - "I merletti goriziani sono i gioielli di questa città, che la qualificano nel contesto della regione, in Italia e in Europa e saranno una delle eccellenze di Go!2025". Sono le parole che il vicegovernatore con delega alla Cultura, Mario Anzil, ha dedicato oggi a Gorizia alla riapertura del negozio di via Verdi "Merletto goriziano" dopo la chiusura dello scorso aprile dovuta alla cessazione della Fondazione che ne deteneva la gestione e i corsi di formazione. Oggi le funzioni e le attività di competenza della Fondazione sono passate alla Regione che opera attraverso l'Ente regionale per il patrimonio culturale (Erpac Fvg), con l'obiettivo di garantire la continuità delle attività e la valorizzazione della tradizionale arte del merletto, occupandosi anche dei percorsi formativi per l'apprendimento delle tecniche di lavorazione. "Nella visione culturale del Friuli Venezia Giulia che abbiamo per il futuro non possiamo prescindere dal concetto di confine, che ha cambiato significato e da limite è diventato sinonimo di opportunità - ha rimarcato Anzil -. Il merletto si colloca al confine tra artigianato e arte, tra passato e innovazioni creative, tra antiche tradizioni e futuro. Per questo rientra pienamente tra i simboli della Capitale europea della Cultura". "Haec ornamenta mea" è la famosa frase latina attribuita a Cornelia, madre dei Gracchi, che Anzil ha mutuato per rappresentare "l'orgoglio con cui la Regione guarda all'arte del merletto a fuselli la cui storia ha radici lontane, nel Seicento, ma guarda al futuro con rinnovata capacità di promuoversi e farsi apprezzare". ARC/SSA/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Anzil, merletti goriziani gioielli della città e del Fvg
TriestePrima è in caricamento