rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Cultura: Anzil, pordenonelegge è festival che "canta" la libertà

Pordenone, 13 set - "Oggi prende il via una rassegna che, colorando di giallo le strade, le vie e i cuori, saprà cantare la libertà e elevare la Città e la nostra regione a cuore pulsante della cultura dell'Europa". Lo ha detto il vicegovernatore e assessore con delega alla Cultura Mario Anzil intervenendo oggi al teatro Verdi di Pordenone alla cerimonia di inaugurazione di pordenonelegge, il festival del libro con l'autore in programma fino a domenica 17 nel capoluogo del Friuli occidentale. Alla presenza del presidente della Fondazione pordenonelegge Michelangelo Agrusti, del sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani, del ministro dei Rapporti con il parlamento Luca Ciriani e di numerose autorità civili e militari, l'esponente dell'Esecutivo regionale, nel suo intervento, portando il saluto del governatore Massimiliano Fedriga, ha voluto mettere in luce le peculiarità di una manifestazione che trova risalto nel cuore dell'Europa. "È una vera emozione essere su questo palco per la prima volta - ha detto il vicegovernatore della Regione Friuli Venezia Giulia - per partecipare alla cerimonia di inaugurazione di una manifestazione che promuove l'abitudine alla lettura, quest'ultima vera palestra dello spirito e della mente. Grazie alle nuove opportunità offerte dai nostri confini, come ricordato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo videointervento introduttivo a questo festival, il Friuli Venezia Giulia continua ad essere terra di grande cultura. Noi che siamo a tutti gli effetti il cuore pulsante dell'Europa - ha concluso Anzil - vogliano continuare a ricoprire questo ruolo, cosa possibile grazie anche al contributo prezioso di tutti". ARC/AL/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Anzil, pordenonelegge è festival che "canta" la libertà

TriestePrima è in caricamento