Notizie dalla giunta

CULTURA: BOLZONELLO, PORDENONELEGGE È STORIA DELLA CRESCITA DEL FVG

Pordenone, 12 luglio - "Pordenonelegge oggi è diventato un evento capace di segnare traiettorie non solo culturali in questo nostro territorio regionale ma anche in grado di contribuire alla crescita del sistema dei saperi e dell'economia del Friuli Venezia Giulia. È quindi un valore aggiunto di cui il capoluogo della Destra Tagliamento e l'intera regione deve andare fiera".

Lo ha affermato oggi il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello partecipando alla cerimonia di presentazione della diciassettesima edizione di pordenonelegge - festa del libro con gli autori in programma a Pordenone dal 14 al 18 settembre.

Bolzonello ha compiuto una piccola cronistoria della manifestazione, "partita 17 anni fa in sordina. Ma grazie al team  dei curatori e dello staff  organizzativo ha compiuto, edizione dopo edizione, notevoli passi in avanti, diventando un punto di riferimento a livello nazionale. Nel 2001 - ha aggiunto il vicepresidente - si è dato quindi avvio a un sogno che non si racchiude solo nel Festival ma che è anche la storia della crescita culturale di un territorio".

A tal proposito Bolzonello ha voluto rivolgere un plauso alla Fondazione Pordenonelegge.it, che ha raggiunto sì un valore di rilievo a livello nazionale per l'organizzazione del Festival, ma che sta assumendo anche il ruolo di regia in molti eventi culturali di grande importanza per il Friuli Venezia Giulia.

"Non dimentichiamoci - ha detto il vicepresidente - che quest'anno la Fondazione Pordenonelegge.it ha coordinato il sistema regionale della cultura presente al Salone del Libro di Torino. Tre anni fa, poi, ha dato il proprio supporto per consentire al Premio Hemingway di dare un colpo d'ala, portando la rassegna ad alti livelli. Obiettivo - ha aggiunto Bolzonello - che è stato pienamente raggiunto. Senza dimenticare poi il contributo in termini di idee e collaborazione in numerosi altri eventi in Friuli Venezia Giulia e fuori regione".

Il vicepresidente ha infine evidenziato che il Festival non si riassume solo nella Fondazione che propone l'evento e ne gestisce gli aspetti amministrativi e ai curatori artistici che scelgono gli autori. "Pordenonelegge - ha aggiunto - è lo specchio della nostra comunità, capace di costruire e tenere - a volte faticosamente - assieme i fattori che la impreziosiscono come la cultura, l'impresa, il saper fare, la formazione, la scuola. Insomma - ha concluso Bolzonello - Pordenonelegge è qualcosa che appartiene a tutti e di cui tutti si sentono protagonisti del suo progetto".

ARC/AL/RM



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CULTURA: BOLZONELLO, PORDENONELEGGE È STORIA DELLA CRESCITA DEL FVG

TriestePrima è in caricamento