rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Cultura e sport: Gibelli, "Fiume in corso" progetto per ripartire

San Giorgio di Nogaro, 22 mar - "Il progetto "Fiume in corso" è un progetto che crea lavoro. Unire la cultura allo sport è vincente: questi due settori sono produttivi e i 17% di Pil della sola cultura lo confermano. Quello ideato e concretizzato a San Giorgio di Nogaro è un esempio tangibile di come si possa raggiungere questo importante obiettivo anche a livello locale. È poi un esempio di collaborazione virtuosa tra più soggetti, che aiuta a far crescere tutti i singoli componenti coinvolti". Lo ha detto l'assessore regionale alla Cultura e allo Sport, Tiziana Gibelli, intervenuta questo pomeriggio alla presentazione del progetto "Fiume in corso" tenutasi a Villa Dora, a San Giorgio di Nogaro, iniziativa che vede collaborare insieme 11 tra enti e associazioni del territorio e che si è aperta con un evento ideato in occasione della Giornata mondiale dell'acqua. "Si tratta di un progetto sostenuto dalla Regione nell'ambito del bando ripartenza cultura e sport - ha detto Gibelli -; i progetti finanziati sono veramente tanti, anche grazie a rifinanziamenti successivi, e di questo ringrazio l'intero Consiglio regionale, per aver votato l'incremento di punti destinati allo specifico bando, peraltro complesso. A San Giorgio di Nogaro, l'unione e la collaborazione hanno permesso di veder scendere in campo insieme soggetti culturali e soggetti sportivi". "In un momento in cui molti operatori culturali e molti operatori del mondo dello sport dovevano ripartire, era doveroso e necessario aiutarli a farlo - ha rilevato ancora l'assessore -. Abbiamo puntato su una ripartenza legata a progetti di vitalizzazione del territorio, che si trasformasse in qualcosa da poter offrire anche a persone che questo territorio non lo conoscono, creando un meccanismo virtuoso di economia circolare che porta lavoro, turismo e sviluppo economico. L'obiettivo finale è un recupero fiscale da parte dei Comuni, che così possono reinvestire". "L'orgoglio delle nostre radici, l'amore che abbiamo per i nostri luoghi e per le nostre comunità ci deve spingere a far conoscere il nostro territorio - ha detto ancora Gibelli -; tutti i nostri paesi sono belli, o a livello paesaggistico o perché contano angoli suggestivi, una piazza di interesse, una chiesa con la sua storia particolare. In Friuli Venezia Giulia siamo abituati al bello perché spesso è sufficiente aprire la finestra di casa e godere del paesaggio che ci si presenta. Ebbene, la bellezza è ricchezza e, tramite progetti come "Fiume in corso", diventa richiamo turistico e ricchezza anche in termini economici. Ricchezza per tutti, non solamente per la comunità che vive un territorio. L'orgoglio di appartenenza alla nostra terra e la felicità di bellezza che sentono le comunità della nostra regione va trasferita, comunicata concretamente, anche a visitatori e turisti: così diventa importante veicolo di sviluppo del territorio, oltre che di benessere per noi. Perché il bello è benessere". "Fiume in corso" unisce 5 comuni: San Giorgio di Nogaro, Gonars, Porpetto, Torviscosa, Aquileia; 20 chilometri collegati da "strade d'acqua", protagonisti di azioni artistiche in armonia con l'ambiente, con eventi fino a settembre 2022: concerti, laboratori, installazioni, gite in barca, performance di circo, stazioni di lettura, escursioni e degustazioni. Il progetto unisce i linguaggi di sport, cultura e turismo attorno alla risorsa fiume; vuole essere un concreto supporto e un'occasione di lavoro per questi tre settori colpiti dalla pandemia. L'assessore Gibelli ha assistito all'evento animato dai giovani del Canoa San Giorgio, con i colori che hanno richiamato il fiume ma anche la bandiera dell'Ucraina, e ha visitato anche la mostra dell'artista Roberto Papetti sui giochi e giocattoli della tradizione, accompagnata dal sindaco di San Giorgio di Nogaro, Pietro Del Frate. ARC/PT/pph


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura e sport: Gibelli, "Fiume in corso" progetto per ripartire

TriestePrima è in caricamento