rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Cultura: fasi finali del concorso Piano Fvg 5-7 maggio a Sacile

Pordenone, 19 apr - Il XXIII concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia ha saputo riformulare le modalità di svolgimento delle prime fasi di selezione dei talenti del pianoforte attraverso l'utilizzo del digitale e continua ad offrire l'opportunità, con la due giorni di concerti di alta qualità, di avvicinare le persone alla musica sinfonica.

E' uno dei messaggi che l'assessore regionale alla Cultura ha portato oggi a Pordenone in occasione della conferenza stampa di presentazione dell'evento che vedrà in gara i sette finalisti pronti ad esibirsi fra il 5 e il 7 maggio prossimi a Sacile.

L'importanza del sostegno alle iniziative culturali è stato un altro dei concetti espressi dall'esponente regionale che ha rimarcato come la cultura rappresenti un fattore di sviluppo per il territorio che la produce sia da un punto di vista spirituale sia da quello economico tanto che la prima ragione per scegliere una meta di un viaggio, come ha ricordato, è proprio di tipo culturale seguita dalla filiera enogastronomica che comunque rientra nel patrimonio della cultura immateriale.

In quest'ottica, l'assessore ha ricordato l'Art bonus del Fvg: un percorso consolidato che vede nuovi mecenati ma anche nuove iniziative culturali da sostenere oltre a nuove possibilità occupazionali nel settore. Ha voluto esprimere un ringraziamento a Millo Paolin rappresentato dal figlio Stefano oggi in conferenza stampa che ha utilizzato lo strumento dell'Art bonus regionale per continuare a sostenere Piano Fvg e ha investito nella cultura riqualificando la 'sala 47' di via Mazzini, lo spazio privato dove oggi si è tenuta la conferenza stampa che verrà messo a disposizione delle associazioni.

L'assessore del Friuli Venezia Giulia ha poi valorizzato due distretti culturali che insistono sul territorio, Musicae Fvg e Pasoliniano, e ha sottolineato la tradizione della lavorazione del legno richiamando l'Ipsia di Brugnera dove oggi viene insegnata la costruzione di strumenti musicali, un'arte molto complessa che rappresenta uno degli elementi fondamentali della filiera musicale.

Annoverato fra le competizioni più prestigiose a livello internazionale, il concorso, ideato e diretto da Davide Fregona e realizzato con il Comune di Sacile, la Regione Friuli Venezia Giulia-assessorato alla Cultura e Fondazione Friuli nell'alveo delle iniziative del Distretto culturale del pianoforte ha da sempre come mission quella di mettere in luce nuovi talenti della tastiera provenienti da tutto il mondo nel limite dei 32 anni di età.

Gli oltre 70 concorrenti provenienti da 16 Paesi (Germania, Austria, Inghilterra, Paesi Bassi, Cina, Russia, Corea del sud, Francia Polonia, Stati Uniti, Croazia, Portogallo, Slovenia, Repubblica Ceca, Svizzera e, naturalmente, Italia) si sono sfidati via web con i più alti standard di esecuzione e di ascolto: Piano Fvg è stato il primo al mondo a sperimentare la rete globale dei Concorsi.

La giuria internazionale presieduta dalla celebre pianista Dubravka Tomsic, decana del pianismo sloveno, ha selezionato nell'occasione i 7 concorrenti più meritevoli che accederanno alle fasi finali del concorso, in programma a Sacile il 5 e il 6 maggio prossimi (Matteo Bevilacqua e Nicolas Giacomelli per l'Italia, Soyeon Chang per il Sud Corea, Yao Jialin e Jingfang Tan per la Cina, Ryutaro Suzuki per il Giappone, Kostandin Tashko per l'Albania). Il gran finale si terrà sabato 7 maggio al teatro Zancanaro di Sacile alle 21 con il concerto del vincitore accompagnato dalla Fvg Orchestra sotto la direzione del maestro Paolo Paroni.

Durante la conferenza stampa si è dato conto anche del progetto espositivo-artigianale Legno vivo che quest'anno si abbina per la prima volta alla fase conclusiva del concorso Piano Fvg. La kermesse si svolgerà, infatti, a palazzo Ragazzoni, con incursioni nel centro storico, il 7 e l'8 maggio. Promosso dal distretto culturale del Pianoforte, la manifestazione giunta alla IV edizione, unisce esibizioni dal vivo, attività formative ed espositive intorno al tema del legno applicato alla musica. Il programma prevede, per l'intera giornata di sabato 7 maggio, momenti di esibizione dal vivo nel centro storico di Sacile da parte di giovani musicisti selezionati nell'ambito del progetto "Talenti in corte". Palazzo Ragazzoni sarà, invece, sede delle mostre espositive dove troveranno spazio gli strumenti musicali nati all'interno degli innovativi laboratori, avviati all'interno dell'istituto B. Carniello - Ipsia proprio grazie al distretto culturale del pianoforte Fvg e a Legno vivo. Nel programma di Legno Vivo 2022 anche la performance "Mezzocielo experience" che mette in dialogo musica e scienza.

Gli eventi sono ad ingresso libero ad eccezione di "Mezzocielo Experience" per il quale è necessaria la prenotazione. Le prenotazioni si apriranno da mercoledì 4 maggio: info@musicaefvg.it +39 0434 088775. ARC/LP/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: fasi finali del concorso Piano Fvg 5-7 maggio a Sacile

TriestePrima è in caricamento