rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, bando per valorizzare patrimonio storico etnografico

Una linea di finanziamento dedicata per promuovere la ricerca di storia e tradizioni

Trieste, 29 mar - "La nostra regione ha un patrimonio storico ed etnografico immenso che parte dalla preistoria fino ad arrivare ai giorni nostri. Un patrimonio che rappresenta senza dubbio anche uno dei punti di forza del Friuli Venezia Giulia sia dal punto di vista culturale sia turistico. È importante quindi che questo enorme bagaglio che abbiamo la fortuna di avere vada ulteriormente approfondito, ricercato e preservato, anche tramite l'utilizzo di nuove tecnologie. Da qui la necessità di realizzare una linea di finanziamento apposita, dedicata alla nostra storia e alle nostre tradizioni che, negli anni, hanno fornito molti spunti di riflessione".

Lo ha detto l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, a margine dell'info day per la presentazione dell'avviso pubblico per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio storico ed etnografico del Friuli Venezia Giulia organizzato dalla Direzione cultura e sport.

L'avviso vuole far conoscere e valorizzare il patrimonio storico ed etnografico del Friuli Venezia Giulia, come regione di passaggio di cultura, storie e genti. Prevede il finanziamento di studi e ricerche storiche, la registrazione di testimonianze, la digitalizzazione di documenti, il ripristino di materiale audiovisivo e fotografico, la realizzazione di prodotti multimediali e fotografici, storytelling e attività espositive.

La finalità del bando è di indagare sugli aspetti passati e presenti che caratterizzano il Friuli Venezia Giulia, attraverso una serie di progetti capaci di restituire la complessità e la ricca diversità di un territorio che spesso si è trovato al centro della storia. Per motivi sia geografici che storici, la nostra regione infatti è attraversata da dinamiche complesse che riguardano popolazioni, vicende, cronache, culture; una terra di passaggio un "corridoio di attraversamento" che offre nuove e diverse prospettive sia dal punto di vista etnografico che storico.

I destinatari del contributo sono gli enti locali e pubblici del Friuli Venezia Giulia, le articolazioni territoriali di enti pubblici nazionali presenti nella nostra regione, enti privati senza fini di lucro e società cooperative che svolgono prevalentemente attività culturali o artistiche con sede legale in Fvg. Per ogni progetto, il contributo richiesto deve essere compreso tra i 10mila e i 20mila euro.

Le domande possono essere presentate fino alle ore 16:00 del 27 aprile 2022. Tutte le informazioni in merito si possono reperire al seguente link: https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/cultura-sport/attivita- culturali/FOGLIA18/articolo.html. ARC/PT/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, bando per valorizzare patrimonio storico etnografico

TriestePrima è in caricamento