rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, biblioteca Valvasone Arzene frutto fusione virtuosa

Valvasone Arzene, 1 luglio - "La biblioteca civica di Valvasone Arzene è il frutto prezioso di una fusione virtuosa tra piccoli Comuni". Queste le parole dell'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenuta ad Arzene in occasione dell'inaugurazione della nuova biblioteca civica. "L'intitolazione della biblioteca civica a Novella Cantarutti rivolge un segnale alle nuove generazioni - ha aggiunto Gibelli -. La scrittrice ebbe una relazione intellettuale con Pier Paolo Pasolini, massima espressione della cultura del Novecento e del pensiero contemporaneo da cui i giovani possono ancora trarre ispirazione e stimolo alla conoscenza" La Casa della lettura e della cultura di Valvasone Arzene, come è stata definita, è la prima in regione intitolata a Novella Cantarutti, scrittrice originaria di Spilimbergo. "Come diceva Marguerite Yourcenar le biblioteche sono il granaio della mente, investendo su di esse forse lasceremo un segno della personalità e della cultura della nostra regione anche per il secolo che stiamo vivendo, così come é stato per il Novecento" ha sottolineato l'assessore. Gibelli ha voluto poi ringraziare la banda comunale, a una delle sue prime uscite dopo la pandemia, perché "le bande sono una di quelle istituzioni che pratica apostolato laico, senza di loro infatti molte parti del nostro Paese non avrebbero conosciuto e compreso la musica". L'evento è il culmine di una intera settimana dedicata ad approfondimenti sulla figura della scrittrice friulana, alla promozione della lettura per bambini e alla conoscenza della storia locale. La biblioteca, condotta da una giovane bibliotecaria a tempo pieno, sarà aperta 28 ore la settimana e sarà sede di diverse attività culturali, oltre che ospitare la sala consigliare. La Regione aveva trasferito 1,9 milioni di euro di fondi propri per la fusione dei due Comuni, avviata nel 2014, da cui sono state tratte risorse anche per la ristrutturazione dell'ex municipio di Arzene convertito così in sede della biblioteca comunale in concomitanza con il trasferimento del municipio a Valvasone. "Non è facile perseguire un processo di fusione tra Comuni e qui invece è stato realizzato un progetto virtuoso che è esempio per tutta la Regione. Grazie alla determinazione della cittadinanza oggi due piccoli Comuni fusi in un'unica sintesi istituzionale possono attivare grandi progetti per le proprie comunità" ha concluso Gibelli. ARC/SSA/ma


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, biblioteca Valvasone Arzene frutto fusione virtuosa

TriestePrima è in caricamento