Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, docufilm musicale promuove Fvg e magia pianoforte

Udine, 6 lug - "Promuovere una delle eccellenze che contraddistinguono il Friuli Venezia Giulia caratterizzando un'intera città con l'immagine di un elemento della cultura che non risente del tempo, valorizzando un territorio e sviluppando, nel contempo, la conoscenza e la passione per una delle arti dell'uomo: la musica attraverso il pianoforte. Il progetto di Piano FVG, nato come tante grandi idee innovative da un'intuizione di Davide Fregona, è riuscito a crescere in breve tempo, valorizzando una realtà economica legata al mondo della cultura - come la fabbrica di pianoforti Fazioli di Sacile - e diffondendo tra i giovani il germe della passione della musica quale settore emozionale della cultura; e ora porterà la nostra regione ai livelli più alti attraverso il docufilm che sarà proposto alla Mostra del cinema di Venezia. A questo percorso esemplare va rivolto il plauso della Regione in quanto modello che valorizza la cultura e il suo territorio". Con queste parole l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, è intervenuta oggi a Udine nel palazzo dell'Amministrazione alla presentazione del tour del film musicale Goldberg Serpentine Love, un progetto nato per promuovere la città di Sacile e il Concorso pianistico internazionale Piano FVG, che sarà proposto in diverse località della regione per approdare, l'8 settembre, sullo schermo del Festival del Cinema di Venezia ed essere poi diffuso nelle sale cinematografiche nei Paesi membri della CEI-INCE. Dall'autunno sarà proiettato anche nel Triveneto. Protagonisti del film il vincitore del Concorso, il pianista Tymoteusz Bies, il danzatore Amine Messaoudi e la giovane attrice esordiente, Ilaria Moretto. Il film musicale, che si sviluppa sul celebre brano delle Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach, sarà proposto assieme a un concerto del pianista Ferdinando Mussutto e da una performance di danza che coinvolgerà rispettivamente le danzatrici Martina Tavano, Ilaria Bragagnolo, Veronica Mariotto. "A volte i sogni si trasformano in realtà - ha detto Gibelli - non solo se sono fondati sulla determinazione dell'idea ma anche sulla professionalità di chi ne progetta il percorso di concretizzazione". "Mettere assieme un Concorso internazionale di musica - ha aggiunto - partendo da una piccola città sul Livenza inizialmente era soltanto un sogno, che si è poi realizzato anche attraverso sbocchi verso settori della nostra società e lungo prospettive forse inizialmente inattese anche dallo stesso ideatore. Uno sviluppo che ha assicurato - ha precisato l'assessore Gibelli - la naturale crescita del Progetto che sintetizza il desiderio e la missione di diffondere la cultura musicale anche tra i giovani, attraverso il coinvolgimento, com'è accaduto, dei ragazzi delle scuole, conferendo all'idea una visibilità internazionale ai più alti livelli". "L'evento corona anche - ha concluso l'assessore - il desiderio, che abbiamo coltivato per molti mesi, di riuscire a ritornare ad assistere alle grandi kermesse culturali in presenza: un traguardo possibile che si potrà definitivamente consolidare se l'intera popolazione avrà la consapevolezza dell'importanza di aderire alla campagna vaccinale in atto contro il Covid19". ARC/CM/gg


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, docufilm musicale promuove Fvg e magia pianoforte

TriestePrima è in caricamento