Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, Erpac sia centro di aggregazione artistica per Fvg

Villa Manin di Passariano (Ud), 24 giu - "È mio obiettivo rilanciare il ruolo dell'Erpac in ambito regionale affinché attorno a Villa Manin si sviluppi un centro artistico - culturale aggregante rispetto al territorio". Lo ha affermato l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, in occasione della presentazione della seconda parte del progetto Dialoghi - Residenze delle arti performative a Villa Manin, ideato e curato dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, in collaborazione con l'Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG (Erpac), e realizzato con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali.

"Le imprese culturali e creative saranno uno dei quattro pilastri della prossima programmazione europea e le residenze artistiche sviluppate qui rientrano appieno in questo solco" ha affermato l'assessore indicando anche il futuro di questo progetto che dovrà "valorizzare talenti del Friuli Venezia Giulia in grado di produrre iniziative non autoreferenziali, bensì capaci di un valore che superi i confini regionali".

Il progetto sviluppato a Villa Manin e coordinato dal CSS ha consentito di rivitalizzare alcuni spazi adiacenti alla dimora, trasformandoli in luoghi di incontro e scambio culturale per artisti provenienti dall'Italia e dall'estero. In due anni si sono incrociati qui oltre 150 artisti che hanno dato vita a delle comunità creative temporanee operando per oltre 400 giornate in residenza, con una permanenza minima di due settimane.

Ne sono nati 23 progetti di residenza con artisti e formazioni italiane e internazionali emergenti o più affermati.

Il secondo bando, per il triennio 2018 - 2020, attualmente in corso, permetterà di realizzare 27 residenze, fino a dicembre 2019, a cui si aggiungeranno i nuovi progetti che verranno realizzati nel corso di tutto il 2020 e attualmente in fase di definizione.

Il bando è stato riallineato, rispetto al primo, su due principali obiettivi: da un lato delineare meglio il profilo degli artisti coinvolti e dall'altro favorire percorsi di tutoraggio.

Nello sviluppo del progetto creativo gli artisti sono affiancati da esperti e professionisti dei vari settori culturali anche in collaborazione con docenti e ricercatori dell'Università di Udine, Trieste e dello IUAV di Venezia, giornalisti e critici, drammaturghi e esperti di diverse discipline artistiche e performative.

Inoltre, attraverso una open call per artisti e formazioni under 35 provenienti dal Friuli Venezia Giulia sono stati raccolti 50 progetti, ritenuti qualificanti, originali e improntati alla multimedialità e multidisciplinarietà. Di questi ne sono stati selezionati cinque tra cui il progetto di teatro partecipativo e multimediale Origins presentato da Andrea Ciommiento in collaborazione con Zona K. Parteciperanno alla residenza, inoltre, i The Mechanical Tales, la coreografa monfalconese Giulia Bean, i pordenonesi about:blank e il progetto performativo Beyond the lines.

Alcuni progetti si polarizzeranno attorno al lavoro condotto da artisti regionali già affermati sul campo internazionale, come il musicista Glauco Venier e l'attore e regista Alessandro Marinuzzi. ARC/SSa/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, Erpac sia centro di aggregazione artistica per Fvg

TriestePrima è in caricamento