Venerdì, 25 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, Musicae esempio positivo da clonare e replicare

Pordenone, 4 mar - "Un esempio che, se si potesse clonare, andrebbe replicato in molte altre realtà del nostro territorio". Così l'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli ha definito "Musicae", il distretto culturale del Friuli Venezia Giulia nel corso della conferenza stampa di presentazione del cartellone di eventi 2019 che fanno parte della rassegna.

In Musicae il pianoforte è l'elemento centrale di attrazione e di sviluppo economico, artistico e sociale. Il progetto gode del sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Ministero dell'Ambiente - Convenzione delle Alpi, Ince Segretariato Esecutivo, Fondazione Friuli, del Comune di Sacile, di Bcc Pordenonese e Gruppo Itas Mutua. Il soggetto culturale, nato nel 2018, al momento riunisce, assieme a partner ed enti, pubblici e privati, gli eventi di Piano FVG - con il Concorso pianistico e il Festival che si svolgono a Sacile, alternati a cadenza biennale - la manifestazione musicale "Un fiume di note", rassegna di concerti estivi proposti nei siti regionali di maggiore pregio paesaggistico, storico e architettonico a cura di Dory Deriu Frasson - Presidente del Distretto culturale Musicæ" - con gli "Amici della Musica A. Romagnoli" di Sacile, e l'appuntamento artigianale ed espositivo "Legno Vivo", laboratorio itinerante di artigianato a musica con attività formative ed espositive intorno al tema del legno applicato alla musica proposto dal Comune di Sacile.

Alla presenza degli assessori alla Cultura dei Comuni di Pordenone e Polcenigo Pietro Tropeano e Anna Zanolin, del sindaco di Sacile Carlo Spagnol, l'esponente dell'esecutivo Fedriga ha spiegato l'importanza del lavoro svolto dalle tre realtà, riunitesi per mettere a punto un progetto capace di rispettare le singole individualità.

"Il comparto culturale della nostra regione - ha detto l'assessore Gibelli - è molto attivo e favorisce periodicamente la nascita di nuove iniziative, segno evidente dell'effervescenza esistente in questo ambito. Il modo intelligente di lavorare assieme, proposto da Musicae, porta con se' numerosi vantaggi, tra cui quello di aumentare la qualità delle proposte, queste ultime già di livello elevato. Mettere a fattore comune alcuni costi permette poi di compiere delle economie, liberando risorse che possono essere messe a disposizione dell'intero sistema. Così facendo diventa possibile sostenere i nuovi progetti e continuare a dare linfa a quelli già esistenti e di valore. Pertanto - ha concluso l'assessore regionale - se fosse possibile clonare in laboratorio questa esperienza positiva, andrebbe poi replicata nel territorio, raggiungendo così un grande risultato". ARC/AL/ep
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, Musicae esempio positivo da clonare e replicare

TriestePrima è in caricamento