Cultura: Gibelli, patrimonio storico-etnografico è valore da sostenere

Trieste, 19 mag - "Creare un sistema che riesca a valorizzare il patrimonio storico ed etnografico del Friuli Venezia Giulia in una logica di integrazione con i luoghi di cultura. L'obiettivo è creare le condizioni per una condivisione e un'integrazione delle testimonianze storiche legate alla nostra comunità, per renderle più fruibili e attrattive anche sotto il profilo turistico".

Così l'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli ha sintetizzato le finalità dell'Avviso per la concessione degli incentivi annuali per studi e ricerche, registrazione di testimonianze, digitalizzazione, prodotti multimediali e storytelling, emanato dalla Regione lo scorso 12 maggio e presentato nel corso di una giornata informativa organizzata in modalità webinar per fornire indicazioni utili per la presentazione delle domande.

"L'avviso è costruito con l'obiettivo di riscoprire e rendere vivo il patrimonio etnografico regionale - ha aggiunto l'assessore - affinché diventi un elemento prezioso per riscoprire e conservare radici e identità delle comunità locali a vantaggio delle generazioni future e contribuisca ad arricchire l'offerta turistica regionale".

La linea contributiva, per la quale la Regione ha stanziato la cifra complessiva di 500 mila euro, finanzierà studi e ricerche, la registrazione e la pubblicazione di testimonianze, attività di digitalizzazione e di ripristino o recupero di materiale audiovisivo. Rientrano nella misura di sostegno anche la creazione di prodotti multimediali e lo storytelling.

L'avviso dispone che per ogni progetto, presentato e valutato da un'apposita Commissione, i beneficiari - enti pubblici, associazioni senza fini di lucro, università e istituti di ricerca - otterranno contributi non inferiori a diecimila euro e non superiori ai ventimila euro.

Le domande dovranno essere inviate entro le ore 16 di martedì 16 giugno seguendo le modalità indicate sul sito della Regione (https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/cultura-sport/attivita- culturali/FOGLIA18/).

Per la valorizzazione e la conoscenza del patrimonio storico ed etnografico del Friuli Venezia Giulia, la Regione ha pubblicato un secondo avviso con apertura in settembre che, con un finanziamento complessivo di 290 mila euro, intende sostenere progetti educativi e didattici a favore degli alunni delle scuole, centrati sulle figure di scrittori e poeti del territorio.

"Si tratta di un progetto che ruota attorno agli scrittori e gli artisti, ai protagonisti della nostra storia - ha concluso l'assessore - che troverà spazio e particolare evidenza nell'edizione del Salone del libro di Torino, quando la nostra regione comparteciperà all'evento come ospite, vedendo così riconosciuto a livello nazionale l'impegno profuso nella valorizzazione e la diffusione della cultura".

Le domande per l'avviso legato a progettualità didattiche potranno essere presentate a partire dal mese di settembre con la riapertura dell'anno scolastico. ARC/CCA/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Ict: Callari, senza regole intelligenza artificiale genera ingiustizie

  • Covid: Riccardi, piano Asufc con ospedale e territorio per fase 2

  • Cultura: Gibelli, Festival giornalismo aperto a confronto opinioni

Torna su
TriestePrima è in caricamento