rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Cultura: Gibelli, Visavì 2022 come messaggio di unione tra i popoli

La 3. edizione del festival si svolgerà a Gorizia e Nova Gorica dal 12 al 16 ottobre Gorizia, 21 lug - "L'edizione 2022 di Visavì Gorizia Dance Festival, in programma dal 12 al 16 ottobre, presenta un significato profondo verso ciò che sta succedendo attualmente nel mondo, dato il suo scopo preciso di rimarcare che il dialogo tra i popoli non deve mai interrompersi e che la cultura può essere il mezzo attraverso il quale superare ogni barriera". Lo ha detto l'assessore alla Cultura Tiziana Gibelli, in occasione della presentazione della 3. edizione di Visavì Gorizia Dance Festival, svoltasi oggi a Gorizia alla presenza, tra gli altri, del sindaco Rodolfo Ziberna e del sindaco di Nova Gorica Klemen Miklavic. Sin dalla sua nascita, avvenuta nel 2020 in piena pandemia, la manifestazione organizzata dall'associazione "Artisti associati" propone un calendario di eventi che si sviluppa sia in Italia che in Slovenia, con l'obiettivo di intensificare nello specifico la cooperazione tra le città di Nova Gorica e Gorizia individuate come Capitale europea della cultura 2025. "Un plauso agli 'Artisti associati' è doveroso per essere stati riconosciuti recentemente dal Ministero della Cultura come 'Centro di produzione teatrale' - ha sottolineato Gibelli -, un titolo grazie al quale la compagnia avrà un ruolo ancora più rilevante nel panorama culturale nazionale. Artisti Associati assieme ad èStoria, al Premio Amidei ed al Kulturni Dom sono i nostri soggetti culturali di punta di Gorizia che hanno il pregio di organizzare manifestazioni di rilievo nazionale e non solo. Proprio da questi soggetti siamo partiti per realizzare il calendario di eventi culturali 2022 della Regione Friuli Venezia Giulia che ci porterà verso GO!2025, un appuntamento di fondamentale importanza per tutta la nostra regione", ha concluso l'assessore. ARC/PAU/al


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Gibelli, Visavì 2022 come messaggio di unione tra i popoli

TriestePrima è in caricamento