Martedì, 28 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

CULTURA: INCONTRO IPAC SU DIVULGAZIONE ATTRAVERSO NUOVE TECNOLOGIE

Trieste, 16 mag - Social network, applicazioni ma anche videogiochi. Anche le nuove tecnologie fanno cultura e su questo tema si è svolta oggi, nell'Auditorium del Museo Revoltella di Trieste, una giornata di approfondimento dal titolo #ColtiNellaRete. Condivisione, partecipazione, engagement: le istituzioni culturali alla sfida del digitale organizzata dall'Istituto regionale per il Patrimonio Culturale (IPAC) del Friuli Venezia Giulia, insieme al Progetto di racconto territoriale Trieste Social e in collaborazione con Accademia Digitale FVG e Comune di Trieste.

L'incontro, che rientra nell'ambito del percorso di formazione sulle competenze digitali degli operatori culturali del Friuli Venezia Giulia #culturavivafvg Raccontare i beni comuni attraverso la rete, ha visto alternarsi sul palco dei relatori diversi esperti di divulgazione culturale, social media  e tecnologie digitali per un confronto tra buone pratiche.

Il presupposto di partenza è che circa 9 milioni di italiani, in prevalenza fra 25 e 44 anni, impiegano i social  per informarsi su musei e offerta culturale, e che il 95 per cento dei giovani tra i 16 e i 30 anni hanno un profilo sui social network.

Da qui emerge la necessità di offrire contenuti anche attraverso questi strumenti, che diventano quindi veicolo di conoscenza e di attrazione turistica. Dalla condivisione di immagini e commenti su Facebook, Twitter, Instagram e altri social  alla creazioni di applicazioni per smartphone  e tablet  per interagire direttamente con i musei nel corso della visita, le nuove tecnologie offrono sempre maggiori opportunità.

Dall'incontro è emerso come, ad esempio, anche le raccolte fondi hanno i loro picchi di successo nel momento in cui è maggiore la presenza e l'incisività dei messaggi sui social. Ma anche i videogiochi fanno la loro parte: se fino a qualche anno fa molti turisti visitavano i luoghi visti sui film o letti sui libri, oggi si assiste a un fenomeno analogo per gli ambienti ricreati in maniera sempre più realistica nei giochi per console  o computer.

All'incontro ha partecipato anche l'assessore regionale alla Cultura del Friuli Venezia Giulia Gianni Torrenti che ha sottolineato come l'informazione sui beni culturali è un obiettivo che la Pubblica Amministrazione deve perseguire, adeguandosi a una richiesta che c'è ma che non sempre viene intercettata nella maniera più corretta.

ARC/RU/ppd
 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

CULTURA: INCONTRO IPAC SU DIVULGAZIONE ATTRAVERSO NUOVE TECNOLOGIE

TriestePrima è in caricamento