Notizie dalla giunta

Cultura: Paff! di Pn primo museo internazionale fumetto in Italia

Sostenuto dalla Regione come contenitore multiculturale Pordenone, 10 mar - Cinque anni fa il Palazzo Arti e Fumetto Friuli (Paff!) è stato tra i primissimi contenitori multiculturali che la Regione ha riconosciuto come tali. E i risultati sono stati sorprendenti perché il Paff! di Pordenone ha dimostrato, non mollando l'impegno nemmeno in pandemia, di essere trainante a livello regionale anche per altre realtà culturali. Si è subito capito che abbracciando e condividendo esperienze con altri, lontano dall'ombra dei campanili, i risultati che si raggiungono sono sempre migliori. A dimostrarlo è oggi il riconoscimento di museo internazionale, la prima realtà museale in Italia nell'ambito del fumetto. Questo il messaggio che l'assessore regionale alla Cultura ha voluto esprimere questa mattina intervenendo a Pordenone all'evento di inaugurazione del Paff! International museum of comic, un autentico polo culturale museale del fumetto che ha dimostrato di saper guardare oltre i confini nazionali. L'avvio della nuova esperienza internazionale del Paff! (Palazzo arti e fumetto Friuli) - ha ricevuto anche il patrocinio del ministero della Cultura, oltre al media partneship della Rai Fvg - avviene all'insegna dell'esposizione permanente di una preziosa rassegna, oltre che della creazione dalla nuova bibliomediateca alla quale, entro la fine di quest'anno, si aggiungerà un archivio con deposito climatizzato. Secondo l'esponente della Giunta regionale, l'esperienza del Paff! è significativa proprio perché ha saputo cogliere l'effervescenza culturale dei diversi linguaggi artistici che Pordenone ha ben mostrato di esprimere in questi anni. I risultati raggiunti sono di grande auspicio per il futuro. Il nuovo Museo internazionale del fumetto, ha evidenziato l'esponente della Giunta, rappresenta un'ottima palestra in grado di fare squadra in vista del grande appuntamento di Go!2025, Nova Gorica e Gorizia capitale europea della cultura. Il riconoscimento internazionale rappresenta un ulteriore salto di qualità nello scenario artistico internazionale per l'innovativo contenitore culturale che da alcuni anni organizza, promuove e ospita mostre temporanee di importanza non solo nazionale dei grandi maestri del fumetto mondiale. Sostenuto da Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Pordenone, il Paff! - nei 2.200 metri quadrati espositivi nella prestigiosa sede dell'antica Villa Galvani all'interno dell'omonimo parco cittadino - attraverso il nuovo riconoscimento internazionale si conferma una realtà unica in Italia che trova analogia (per vocazione, obiettivi e dimensioni) solo in qualche capitale europea, come Parigi e Bruxelles. La collezione permanente - l'esposizione è curata da Luca Raffaelli, tra i maggiori esperti e storici del fumetto - consente, attraverso un allestimento multimediale e interattivo, l'opportunità di ammirare circa duecento tavole originali dei più famosi fumettisti di tutti i tempi e oltre 500 fra schizzi, fogli di sceneggiatura, pubblicazioni storiche rare, scenografie e filmati legati al fumetto provenienti da tutto il mondo tramiti acquisti, prestiti e donazioni. Il centro regionale del fumetto di Pordenone completa così la sua importante offerta che - dal 2018 quando l'esperienza partì sotto la direzione artistica del fondatore Giulio De Vita - tiene insieme cultura, formazione, educazione, didattica, ricerca artistica e intrattenimento attraverso l'arte del fumetto che diventa linguaggio e strumento di divulgazione culturale. ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Paff! di Pn primo museo internazionale fumetto in Italia
TriestePrima è in caricamento