rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Cultura: Pasolini100 esempio corretta interpretazione Bando ripartenza



Trieste, 3 mag - Pasolini100 rappresenta un esempio perfetto di corretta interpretazione del Bando ripartenza cultura e sport sviluppato dalla Regione. Il progetto coglie infatti l'opportunità di celebrare il centenario della nascita di un personaggio del calibro di Pier Paolo Pasolini, importantissimo per il Friuli Venezia Giulia, per l'Italia e per tutto il mondo, dando vita a una collaborazione tra soggetti e realtà operanti non solo a Gorizia ma anche nel resto della regione e coinvolgendo inoltre un'associazione sportiva. Tale iniziativa, dal successo assicurato, rappresenta il primo progetto culturale del 2022 a partire dal capoluogo isontino per espandersi verso il più ampio territorio regionale.

Questo, in sintesi, il concetto espresso oggi a Gorizia dall'assessore regionale alla Cultura nel corso della presentazione del progetto Pasolini100, realizzato dal Collettivo Terzo Teatro di Gorizia con il contributo dell'Amministrazione regionale, il supporto della Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia, la collaborazione dei Comuni di Gorizia, Casarsa della Delizia e Pordenone e il coinvolgimento di Kulturni Dom (Gorizia), TsF-Teatri Stabil Furlan, Teatro Verdi di Pordenone, Centro Studi Pier Paolo Pasolini (Casarsa della Delizia), Associazione Leali delle Notizie, Premio Sergio Amidei (Gorizia), Coro Polifonico di Ruda, Università di Udine, Scuola di Danza Ceron (Udine) e Asd Ballet School (Pordenone).

L'esponente della Giunta ha sottolineato che i cittadini del Friuli Venezia Giulia sono consumatori abituali di cultura, come testimoniato dal posizionamento di Gorizia al primo posto in Italia nel rapporto tra popolazione e frequentatori di cinema. Per coltivare questa vocazione della regione e della sua popolazione, l'Amministrazione regionale intende quindi sostenere progettualità e iniziative che superino l'ambito locale guardando a un contesto territoriale più esteso anche attraverso sinergie e collaborazioni. Il Bando ripartenza cultura e sport è stato infatti studiato per offrire al pubblico un nuovo e più ampio ventaglio di proposte, che consentisse di vivere la cultura in socialità in piena sicurezza e dare supporto a un settore fortemente penalizzato dalla pandemia.

L'assessore ha infine ricordato l'importanza della collaborazione, nel percorso di avvicinamento a Nova Gorica - Gorizia Capitale della Cultura, non solo tra le realtà culturali del Friuli Venezia Giulia ma anche con quelle della vicina Slovenia.

Con Pasolini100, attraverso una nutrita serie di appuntamenti di forte impatto multidisciplinare, il Collettivo Terzo Teatro di Gorizia rende omaggio al centenario di Pier Paolo Pasolini con uno spaccato dell'attività artistica dell'intellettuale friulano, toccando numerose località della Regione (Gorizia, Grado, Casarsa, San Canzian D'Isonzo, Sedegliano, Udine e Pordenone). Sarà ricordato il Pasolini autore di teatro, con nuove messinscene tratte dai suoi testi, ma l'intento è quello di presentare la complessità del suo lavoro di regista, scrittore, poeta, giornalista e financo pittore.

Il progetto, che prenderà il via il 4 maggio con la lettura scenica 'I turcs tal Friul' al Kulturni Dom e proseguirà per tutto l'anno, riunisce proposte di numerosi partner artistici regionali e prevede anche incursioni in ambito sportivo per ricordare la passione di Pasolini per il calcio, così da raccontare la sua figura a 360 gradi. ARC/MA/dfd



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: Pasolini100 esempio corretta interpretazione Bando ripartenza

TriestePrima è in caricamento