CULTURA: TORRENTI, MOLTO INTERESSE PER BANDO PROGETTI GRANDE GUERRA

Villa Manin di Passariano (Codroipo), 16 feb - "L'Avviso pubblico per la realizzazione di progetti educativi e didattici finalizzati ad ampliare la conoscenza e a favorire la riflessione sui fatti storici della Prima Guerra Mondiale, per promuovere progetti finalizzati a sostenere la cultura della pace e della convivenza fra i popoli nella ricorrenza del Centenario della Grande Guerra, sta riscuotendo notevole interesse tra gli istituti scolastici e le associazioni del territorio".

È il commento dell'assessore regionale alla Cultura del Friuli Venezia Giulia Gianni Torrenti a conclusione della giornata informativa, volta a illustrare ai soggetti interessati termini e contenuti dell'Avviso, che si è tenuta oggi a Villa Manin.

L'assessore Torrenti ha così ricordato che il supporto della Regione sarà rivolto ai progetti di qualità e in particolare a quelli che sono caratterizzati dal partenariato realizzato attraverso la costituzione di reti di istituti scolastici o di soggetti istituzionali o privati.

L'Avviso, ha aggiunto Torrenti, "intende promuovere la valorizzazione e la conoscenza del patrimonio storico, culturale e ambientale attinente ai fatti della Prima Guerra Mondiale e favorire la riflessione dei giovani rispetto a quegli eventi". "Si inserisce - ha precisato l'assessore - tra le iniziative già in essere e programmate con l'obiettivo di far riscoprire ai ragazzi gli aspetti storici inerenti il periodo dal 1915 al 1918 che ha drammaticamente segnato la storia della nostra regione e dell'Italia".

Per favorire la cultura della pace ricordando il Centenario, del quale - ha ribadito Torrenti - "la Regione onora la memoria e promuove la conoscenza", l'Amministrazione regionale ha stanziato complessivamente 1 milione di euro ripartito in cinque anni. Attraverso questo Avviso potranno essere erogati, per ciascun progetto, incentivi da 8.000,00 a 12.500,00 euro.

Potranno beneficiarne le istituzioni scolastiche, le scuole statali e paritarie del Friuli Venezia Giulia appartenenti al sistema nazionale di istruzione, gli Enti pubblici del Friuli Venezia Giulia, le associazioni, gli enti di ricerca e soggetti privati.

Le domande di concessione degli incentivi, redatte sui moduli che possono essere scaricati dal sito della Regione, dovranno pervenire entro lunedì 29 febbraio 2016 attraverso l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) cultura@certregione.fvg.it .

Per ottimizzare l'efficacia dell'Avviso e per il miglior conseguimento degli obiettivi prefissati, ha precisato Torrenti, "sono state semplificate e snellite le procedure ed è stata posta molta attenzione alla definizione dei requisiti richiesti ai progetti da sostenere, con lo scopo di poter assicurare l'erogazione degli incentivi ai beneficiari nel minor tempo possibile".

ARC/CM/RM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Istruzione: Rosolen, nuovo corso specializzazione settore dell'arredo

  • Turismo: Bini, Fvg propone a ministro Fondo di rotazione nazionale

  • Finanze: Zilli, Regione plaude a risultati Ucit Srl sull'intero Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento