rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Notizie dalla giunta

Ddl multisettoriale: risorse per turismo, innovazione e costi energia

Trieste, 12 mag - Contributi per le unità abitative a uso turistico e per i brevetti delle imprese del manifatturiero e del terziario e risorse ai Confidi del Friuli Venezia Giulia per sostenere, con garanzie agevolate, le aziende della nostra Regione.

Sono questi i principali interventi presentati questa mattina in Consiglio regionale dall'assessore alle Attività produttive durante l'illustrazione delle parti di competenza del disegno di legge 165 multisettoriale 2022.

Il primo bando per la concessione dei contributi a favore dei proprietari di unità abitative ammobiliate a uso turistico per il rinnovo e l'incremento dei livelli qualitativi dell'offerta turistica, che si è chiuso a dicembre 2021, ha registrato 84 domande. Di queste - ha ricordato l'assessore - ben 56 sono già state finanziate per oltre 996mila euro.

L'esponente della Giunta ha spiegato che le rimanenti 28 domande, per un totale che supera di poco i 500mila euro, saranno soddisfatte proprio con questo ddl.

Si è trattato di un progetto pilota che ha riscosso successo. Per questo - ha sottolineato l'assessore - nel prossimo futuro vogliamo rifinanziare questa misura attraverso la pubblicazione di nuovi bandi.

Nel corso del suo intervento in Aula l'esponente della Giunta ha illustrato anche gli interventi a favore delle aziende del manifatturiero e del terziario per la brevettazione dei propri prodotti e per l'acquisizione di marchi, licenze e know-how in grado di innovare il ciclo produttivo delle imprese del Friuli Venezia Giulia.

Al momento - ha sottolineato l'assessore - sono ancora 15 le istanze da coprire per un importo che supera i 249mila euro. Nel ddl multisettoriale è stata inserita una norma per coprire con fondi del 2022 sia quelle presentate lo scorso anno che quelle consegnate entro il prossimo 15 giugno e che saranno finanziate in ordine cronologico.

Durante l'illustrazione è stato presentato anche lo stanziamento di 4 milioni di euro per i Confidi del Friuli Venezia Giulia.

Parliamo di risorse - ha affermato l'esponente della Giunta - già assegnate a questi istituti per sostenere, con garanzie agevolate, quelle aziende coinvolte nella crisi di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza. Oltre che per gli stessi fini, grazie al disegno di legge 165 sarà possibile abbattere i costi di commissione per le garanzie prestate alle imprese colpite dall'aumento dei prezzi del gas e dell'energia elettrica e dalle ripercussioni economiche legate al conflitto in Ucraina.

Una misura straordinaria - ha concluso l'assessore - autorizzata dalle nuove regole derivanti dal quadro temporaneo europeo sugli aiuti di Stato relativi al conflitto russo-ucraino. ARC/RT/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ddl multisettoriale: risorse per turismo, innovazione e costi energia

TriestePrima è in caricamento