Notizie dalla giunta

Digitale: Callari, 6 mln per innovare servizi online Regione e comuni

Trieste, 8 mag - "Con un grande progetto di oltre 6 milioni di euro affidato a Insiel saranno ammodernati i portali web istituzionali, compresi quelli degli enti locali. L'obiettivo è quello di migliorare la comunicazione e la fruibilità di questi strumenti digitali, con una particolare attenzione ai servizi on line e alle esigenze di informare in modo corretto e tempestivo i cittadini. È un passaggio fondamentale del Programma triennale regionale 2021-2023, con il quale questa Amministrazione ha definito le proprie strategie in ambito Ict".

L'assessore ai Sistemi informativi, Sebastiano Callari, commenta così l'approvazione da parte della Giunta della delibera con la quale è stato approvato il progetto presentato da Insiel "SIIR Cit01".

"Il piano avrà una durata complessiva di 5 anni e tutte le soluzioni previste - sottolinea Callari - saranno integrate con i sistemi nazionali Spid, Pago Pa, Io e saranno progettate e configurate nel totale rispetto dell'architettura applicativa del Sistema unico dei servizi (Sus) della nostra Regione".

Il progetto si colloca nel contesto del "Piano triennale per l'informatica della Pubblica Amministrazione" voluto dal Governo italiano e ogni applicazione sarà conforme alla legge 120/2020 che ha introdotto misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale, garantendo la piena aderenza alle direttive europee sull'accessibilità.

Di competenza esclusiva della Direzione centrale patrimonio, demanio, servizi generali e sistemi informativi, questa iniziativa, dal costo esatto di 6.056.350 euro, prevede l'acquisizione, tramite procedura di gara, di due piattaforme integrate, l'avviamento di 240 siti e l'attivazione di ben 660 servizi rivolti ai cittadini.

"Con questa importante operazione il Friuli Venezia Giulia prosegue nel suo percorso di innovazione tecnologica, in linea con il ruolo guida riconosciuto in questo settore all'interno della Conferenza delle Regioni. Una forte accelerazione - rimarca Callari in conclusione - resa possibile grazie a Insiel, la società in house che rappresenta il vero braccio operativo della Regione nello sviluppo del suo sistema informativo integrato". ARC/RT/gg



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitale: Callari, 6 mln per innovare servizi online Regione e comuni

TriestePrima è in caricamento