Venerdì, 25 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Digitale: Callari, sbloccare banda ultralarga per famiglie e imprese

"È la Salerno-Reggio Calabria del nostro Paese"

Pordenone, 3 lug - "Sbloccare il piano di diffusione della banda ultra larga, per farlo uscire dal pantano in cui è caduto e che lo ha fatto diventare la Salerno-Reggio Calabria della digitalizzazione del Paese".

È stata questa una delle richieste che l'assessore regionale del Friuli Venezia Giulia Sebastiano Callari, in qualità di coordinatore della commissione speciale per l'Agenda Digitale, ha fatto nel corso della seduta della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome svoltasi oggi a Roma.

In particolare Callari è intervenuto all'incontro per illustrare gli argomenti trattati qualche ora prima durante la riunione della commissione agenda digitale, soffermandosi sul tema della banda ultra larga. In prima battuta il coordinatore della commissione speciale ha voluto porre l'attenzione dei presenti al fatto che il comitato investito del tema, composto da alcuni ministri e dal presidente della Conferenza delle Regioni, non si sta riunendo da oltre un anno.

"Dopo le ripetute sollecitazioni compiute dalle Regioni - spiega Callari - abbiamo finalmente ottenuto il primo risultato che consiste nella calendarizzazione di un incontro per il prossimo 17 luglio, al quale parteciperà anche il presidente della commissione agenda digitale. Quello dovrà essere il luogo in cui riprendere per mano il piano per la banda ultralarga, portandolo fuori dal pantano in cui è caduto. Questo progetto è diventato a tutti gli effetti la Salerno-Reggio Calabria della digitalizzazione del Paese, con cantieri che si sono aperti in alcune Regioni e altri che devono ancora partire".

Callari ha inoltre sollecitato il recupero delle risorse che il Cipe aveva stanziato nel 2015 ma rimaste al momento ancora inutilizzate. "In molte regioni - ha detto il coordinatore della commissione speciale per l'Agenda digitale - le infrastrutture sono pronte ma manca ancora da completare l'ultimo miglio con l'allacciamento all'utenza domestica. Per questo motivo chiediamo vengano utilizzati gli 1,3 miliardi di euro destinati a questo specifico settore con i quali dare vita ai voucher destinati alle famiglie per ammortizzare la spesa di allacciamento alla banda ultra larga".

Infine Callari ha portato all'attenzione della Conferenza delle Regioni altri due temi. Il primo riguarda la costituzione di un comitato che si occupi dei progetti voluti dall'Europa, dando avvio a 21 servizi digitali su temi di interesse per i cittadini e le imprese. Su questo tema il Friuli Venezia Giulia è una Regione all'avanguardia con l'attività riguardante lo sportello unico per le imprese. A ciò si aggiunge la richiesta di modifica dell'articolo 71 del Codice per l'amministrazione digitale (Cad), rendendo di fatto la commissione speciale per l'agenda digitale parte attiva e non solo consultiva per la formulazione delle linee guida per la digitalizzazione del Paese. ARC/AL/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitale: Callari, sbloccare banda ultralarga per famiglie e imprese

TriestePrima è in caricamento