Digitalizzazione: Callari, WiFi Fvg entra nel tribunale di Pordenone

Pordenone, 4 giu - "Una collaborazione importante ha consentito di estendere il progetto WiFi Fvg, che da oggi è accessibile anche nel palazzo di giustizia di Pordenone. Un'operazione che garantirà efficacia e trasparenza al lavoro degli addetti del tribunale e ai cittadini che accedono ai suoi servizi".

Così l'assessore regionale alla Funzione pubblica, semplificazione e sistemi informativi, Sebastiano Callari, ha presentato l'installazione della rete WiFi nel Tribunale di Pordenone di piazza Giustiniano, assieme al presidente dell'organismo di giustizia Lanfranco Maria Tenaglia.

La connessione è operativa da fine maggio nelle sei aree contrassegnate da appositi cartelli (access point) dove gli utenti possono accedere dai loro dispositivi al WiFi regionale previa registrazione da effettuare seguendo le istruzioni della rete stessa. Sono stati installati alcuni apparati di rete e su questi è stata attivata la rete gratuita regionale, con un investimento complessivo di poco superiore ai 5mila euro.

Il partner tecnico del progetto è Insiel che ha curato finora l'apertura della rete libera anche nei Comuni della regione. Come ha spiegato l'assessore "il Tribunale di Pordenone non era ancora inserito in questo progetto di connettività pubblica; proprio per questo abbiamo colto con entusiasmo la proposta del presidente del Tribunale che ha voluto includerla nel piano di innovazione e miglioramento dei servizi del palazzo di giustizia".

"Sono molto soddisfatto di questa collaborazione tra istituzioni che è doppiamente motivo di orgoglio per la giunta regionale, sia perché apporta un contributo di innovazione ai cittadini sia perché testimonia la capacità tangibile delle diverse pubbliche amministrazioni di operare in sinergia" ha ribadito l'assessore. "In tutta Italia - ha aggiunto Callari - si parla di un progetto WiFi che è in fase di avvio, rispetto al quale in Friuli Venezia Giulia è già molto avanti avendo già fornito questa infrastruttura a molte pubbliche amministrazioni, tra cui Comuni, istituti scolastici, aziende sanitarie ed ora anche un Tribunale, nell'ottica di un piano di sviluppo dell'innovazione digitale come fattore di crescita per imprese e cittadini". ARC/SSA/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Istruzione: Rosolen, nuovo corso specializzazione settore dell'arredo

  • Turismo: Bini, Fvg propone a ministro Fondo di rotazione nazionale

  • Finanze: Zilli, Regione plaude a risultati Ucit Srl sull'intero Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento