Giovedì, 18 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Disabilità:Riccardi, "Al Tetto" traguardo civiltà concreto e simbolico

Pordenone, 7 sett - "Quello che raggiungiamo oggi è un risultato importante, solido nella sua concretezza e allo stesso tempo simbolico: premia una visione lungimirante, un lavoro costante, svolto in 25 anni di impegno, abnegazione e passione". Sono le parole dell'assessore alla Disabilità del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, intervenuto questo pomeriggio a Pordenone, alla cerimonia organizzata per i 25 anni della nascita della "Fondazione Bambini e Autismo" e al momento di incontro promosso dalla stessa Fondazione per il raggiungimento di un importante obiettivo: il coronamento, con la "Festa del tetto", del nuovo edificio che ospiterà l'Unità di emergenza e prevenzione per l'autismo e, al piano superiore, la "Casa dopo di noi". Ed è proprio sul tema del "dopo di noi" che si è soffermato l'assessore Riccardi: "Nella realtà del tempo che viviamo, nella contemporaneità, è un delicatissimo e pregnante aspetto che fa parte integrante della nostra cultura. Il merito di questo traguardo è delle tante esperienze che hanno dovuto affrontare, negli anni, con non poche difficoltà, abbattendo 'muri' fisici, culturali, sociali, sodalizi come 'Fondazione Bambini e Autismo'. Fatiche che avevano vissuto, in passato, una limitata comprensione di come la risposta sanitaria rappresentasse soltanto una parte della soluzione alle fragilità croniche". "Un patrimonio del sentire, dell'essere e del fare reale, non solo delle famiglie che si trovano a dare soluzioni di vita delle persone con disabilità, ma anche delle istituzioni, che oggi sono al loro fianco, così come tutta la società civile" ha sottolineato Riccardi. "C'è ancora molto da fare e, sulla strada imboccata, il nostro forte e chiaro intendimento è quello di proseguire, sostenendo iniziative, come questa, che non si perimetrano dentro il sistema delle nostre aziende sanitarie. A queste ultime, comunque, va affidato il compito di promuovere, programmare, guidare e verificare il rispetto degli standard e delle regole. Cosicché tutte le energie, anche in forme di privato e privato sociale convenzionato, possano esprimersi". ARC/PT/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabilità:Riccardi, "Al Tetto" traguardo civiltà concreto e simbolico
TriestePrima è in caricamento